Ubriachi al volante causano due incidenti in Valassina all’altezza di Lissone.

Ritirata la patente a un cesanese

Due incidenti sono stati rilevati sabato sera dagli agenti della Polizia stradale di Seregno a poca distanza l’uno dall’altro. Il primo sinistro si è verificato alle 23 in direzione Lecco. Il conducente di una Renault Megane, G.B., 46enne di Lissone, era alla guida della sua auto nonostante il tasso alcolemico superiore quattro volte il limite consentito. Il lissonese ha tamponato la Land Rover di G.C., 59enne residente a Cesano Maderno, che viaggiava con R.M., 44enne di Briosco. Nell’impatto sono rimasti feriti conducente e trasportato del Land Rover finiti in ospedale a Carate Brianza. Al cesanese è stata ritirata la patente.

Il secondo schianto a mezzanotte

Gli agenti della Polstrada hanno poi rilevato un secondo incidente, sempre a Lissone, accaduto intorno a mezzanotte. Il conducente di una Toyota, G.C., 44enne di Bosisio Parini, ha perso il controllo dell’auto ed è finito contro un’Audi A3 condotta da F.T., 26enne di Costa Lambro che viaggiava con E.T., 58enne e D.L., 22enne entrambi di Costa Lambro. Tutti e tre sono rimasti feriti nel tamponamento e sono finiti negli ospedali di Carate Brianza e Desio. Dagli accertamenti eseguiti dagli agenti della Polizia stradale di Seregno è emerso che il conducente della Toyota era alla guida dell’auto nonostante il tasso alcolemico due volte superiore al limite consentito.

Leggi anche:  Aggressioni a Cesano, Monza, Burago e Bernareggio SIRENE DI NOTTE