Ha centrato in pieno un’auto, ubriaco e senza patente. Sanzione da 5mila euro e denuncia per un 23enne di Milano, originario dell’Ecuador, protagonista di un incidente lungo la Ss36, all’altezza di Lissone, in direzione Nord.

Alla guida ubriaco e senza patente

E’ successo ieri, domenica, dieci minuti prima delle 17. J.C.B.V., classe 1995, ecuadoregno residente a Milano, era alla guida di una “Ford Fiesta”. Con lui c’era l’amico C.P.S.G., connazionale classe 1992. I due viaggiavano sulla Valassina, in direzione Lecco. Nell’affrontare la curva di fronte al Bowling di Lissone, il 23enne ha perso il controllo dell’auto, speronando la “Mercedes B 200” di una coppia di Seveso: A.M., 63 anni, e la moglie M.S.D., classe 1962. Fortunatamente i coniugi sono usciti illesi dall’abitacolo, così come gli altri due ragazzi.

Sul posto sono giunti gli agenti della Polizia stradale di Seregno. Dai controlli è emerso che J.C.B.V. aveva un quantitativo di alcool nel sangue superiore di quattro volte i limiti stabiliti dalla legge. Non solo, era al volante pur non avendo mai conseguito la patente di guida. Per lui sono scattate denuncia e sanzione amministrativa da 5mila euro.