Presentato giovedì scorso il progetto che vedrà dal 4 agosto la partenze dei lavori per realizzare un nuovo campo sintetico a 7 al posto di quello sterrato.

L’anticipazione di don Adelio Molteni

Se fino a qualche mese fa era solamente un’indiscrezione, ora si può parlare di ufficialità: l’oratorio di Velate avrà finalmente il suo campo in erba sintetica. La conferma dell’ambizioso progetto è arrivata lo scorso giovedì sera, nel corso di una riunione aperta alla cittadinanza indetta dal parroco don Adelio Molteni e dal vicario don Rodolfo Pozzi, a cui hanno preso parte moltissimi velatesi, incuriositi da questa importante novità che riguarda l’intera comunità. Il progetto di riqualificazione del terreno di gioco era segnato sull’agenda della parrocchia ormai da diversi anni, ma per un motivo o per un altro non si era mai riusciti ad andare fino in fondo. Ora, invece, la decisione di portare a termine il percorso che guarda soprattutto al bene dei ragazzi dato l’ammaloramento subito nel corso degli anni del campo in terra.

Leggi anche:  Gioca a nascondino e si incastra con un piede nel cancello

Il cantiere per il nuovo campo sintetico

Il sintetico a 7 verrà quindi realizzato sopra quello attuale e i lavori inizieranno già la prossima settimana. Questo per permettere al cantiere di chiudere entro la fine del mese di settembre e garantire il regolare avvio delle attività dell’«Us Velate», storica società sportiva che ha sede proprio in oratorio. L’intervento rappresenta anche un graditissimo regalo per gli organizzatori del Torneo calcistico serale, che il prossimo anno taglierà lo speciale traguardo delle cinquanta edizioni.

L’articolo completo in edicola oggi con il Giornale di Vimercate, sfogliabile online su pc tablet e smartphone.