Un tasso trovato morto a Triuggio. E’ stato un cittadino a notarlo per primo camminando lungo via Vittorio Emanuele e a dare l’allarme.

Un tasso trovato morto

L’animale selvatico è stato avvistato ieri mattina (mercoledì 5 settembre). Era privo di vita, adagiato in un prato sul lato destro di via Vittorio Emanuele, proseguendo verso Canonica. Un triuggese, che è solito fare passeggiate a piedi, l’ha subito notato e ha dato l’allarme.

Sul posto è intervenuto il Fusi

L’animale era privo di vita ma non aveva segni apparenti di trauma. Non si sa dunque la causa della morte. Se dovuta a un investimento oppure a un’intossicazione. Immediatamente è stata allertata la Polizia locale e il comandante Giuseppe La Mendola ha poi chiamato il canile Fusi che si occupa del recupero degli animali, purtroppo anche deceduti.

Caratteristiche dell’animale

Il tasso è un mammifero carnivoro. È una specie protetta, nota anche col nome di tasso comune o tasso europeo, per evitare di ingenerare confusione con altre specie di tasso. Col suo metro di lunghezza e i quasi 15 kg di peso, questo animale rappresenta una delle specie di mustelidi di maggiori dimensioni. L’aspetto è quasi ursino, con corpo robusto e zampe corte e forti con grossi unghioni adatti a scavare: la caratteristica mascherina nera sulla faccia bianca rende il tasso inconfondibile.

Leggi anche:  Farmacista perseguitata e aggredita dall'ex davanti ai figli piccoli

Gli Amici della Natura spiegano…

“Il tasso è un animale notturno e pacifico, che passa la giornata a dormire all’interno di una delle numerose tane che questi animali scavano nel proprio territorio, e che spesso vengono condivise con altri animali – ha spiegato il presidente dell’associazione Amici della Natura, Luciano Inglesi – Purtroppo non essendoci da noi corridoi ecologici spesso questi animali vengono travolti di notte dalle auto. Il nostro territorio è abbastanza popolato da tassi”.

Il servizio anche sul Giornale di Carate in edicola martedì 11 settembre.