Undici malori in una sola notte; fortunatamente la gran parte degli interventi si è conclusa con il trasporto al Pronto soccorso in un rassicurante codice verde.

Undici malori in una notte

Il primo episodio si è verificato in via Colzani a Seregno. A sentirsi male è stata una 53enne, soccorsa in codice rosso dall’ambulanza di Seregno Soccorso e dall’automedica. Le sue condizioni sono subito migliorate, tanto che il codice è stato declassato in verde all’arrivo all’ospedale di Desio.

Lo stesso copione si è ripetuto nelle ore successive al centro commerciale Globo di Busnago (una 16enne), in via Obizzone a Bernareggio (una 72enne), in via Manzoni a Monza (una donna di 56 anni), in via Cavour a Seregno (un uomo di 45), in via Madre Teresa di Lissone (una sessantenne), in via dei Mille a Brugherio (una 42enne) , in via Torri Bianche a Vimercate (un ragazzo di 24 anni), in piazza Mazzini a Seveso (un 44enne), in piazza Fiume a Lentate sul Seveso (un 23enne).

Più grave il malore che ha colpito un 54enne a Limbiate alle 4,30 di oggi, domenica, in corso Milano. L’ambulanza della Croce rossa di Varedo è stata attivata in codice rosso, insieme all’automedica. L’uomo è stato poi trasportato in giallo al nosocomio di Cinisello Balsamo.

Leggi anche:  Bernareggio, arrestato pusher 26enne

Aggressione a Caponago

Alle 3, a Caponago, due ambulanze della Croce bianca di Carugate e dei volontari vimercatesi sono giunte in via Panigada per soccorrere un uomo e una donna, rispettivamente di 43 e 39 anni. Da quanto riportato dal sito dell’Areu (Azienda Regionale Emergenza Urgenza), all’origine delle ferite riportate dai due – trasportati negli ospedali di Vimercate e Cernusco sul Naviglio in codice giallo e verde – ci sarebbe un’aggressione.

Incidente a Limbiate

La Croce bianca di Seveso ha soccorso un ragazzo di 25 anni, finito fuori strada con la sua auto. E’ successo pochi minuti prima delle 2, sulla Ss527 a Limbiate. Per il 25enne è stato disposto il trasporto all’ospedale di Garbagnate Milanese in codice verde. Sul posto anche i Carabinieri della Compagnia di Desio.