Dopo i raid dei vandali nel silos interrato, il Comune di Lissone è dovuto correre ai ripari. Pareti ripulite dai graffiti, scritte rimosse dalle mura perimetrali nel parcheggio di via Don Gaffuri in pieno centro a Lissone.

Vandali nel silos… tanto paga il Comune

Dopo l’intervento di riqualificazione che nei giorni scorsi ha interessato il parcheggio interrato di via Crippa, ieri l’Amministrazione ha completato una seconda opera di restyling nel parcheggio interrato di via Gaffuri.

Un’area di sosta situata in posizione centrale, a ridosso della chiesa di San Carlo, che nei mesi passati era stata colpita da vandalismi, scritte spray, “tag”  sulle pareti e “firme” di writers.

La pulizia ha così permesso di restituire senso di decoro all’area, dopo le continue segnalazioni dei residenti e degli utenti degli stalli.

La completa riverniciatura offre ora una nuova immagine di quest’area –  ha sottolineato il sindaco Concetta Monguzzi – come già ripetuto per il parcheggio di via Don Crippa, ora spetta all’utenza e alla cittadinanza tutta mantenere l’area in ordine come si presenta oggi.

Anche le pareti piene di scritte del silos di via Gaffuri sono state scelte fra le immagini di città “deturpata” che l’Amministrazione aveva trasmesso in autunno attraverso un video alle scuole della città come spunto di lavoro per il Consiglio comunale dei ragazzi e delle ragazze.

© RIPRODUZIONE RISERVATA