Ventitre chili di droga nel borsone della palestra: arrestato. Oltre al grosso quantitativo di marijuana, dalla casa del 35enne sono spuntati fuori pure 4 chilogrammi di cocaina.

Una “vagonata” di droga nel borsone della palestra

Ieri, mercoledì, la Polizia di Stato ha arrestato un cittadino italiano, incensurato, di 35 anni, per il reato di detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio. I poliziotti della Squadra Volanti del Commissariato di Cinisello Balsamo, durante un ordinario servizio di controllo del territorio, in via Sabin, hanno proceduto al controllo di un’autovettura.
Il conducente, notata l’auto di servizio della Polizia, ha parcheggiato immediatamente, uscendo dall’abitacolo e cercando di allontanarsi in fretta e furia a piedi. Un atteggiamento che ha insospettito gli agenti, che hanno deciso di fermarlo per sottoporlo a controllo. E hanno visto giusto. Sul sedile posteriore c’era, infatti, un grosso borsone da palestra, all’interno del quale sono stati trovati 40 sacchetti contenenti marijuana, per un peso complessivo di circa 23 chilogrammi.

Leggi anche:  Viaggiavano sulla Statale 36 con la "scatola nera" truccata: 3 denunciati FOTO

Altra droga (cocaina) in casa

Dalla perquisizione domiciliare, a Cormano, sono spuntati altri quattro chili di droga, ma di cocaina, oltre a 1.800 euro in contanti. Il 35enne è finito dritto in una cella del carcere di Monza, a disposizione dell’Autorità giudiziaria. Dovrà spiegare il perché fosse in possesso di tutta questa droga. Visti i chili totali non è difficile ipotizzare che sia un corriere, o un “addetto” allo stoccaggio dello stupefacente.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI