Vimercate piange Claudio Riva, un esempio di forza e tenacia. E’ scomparso nella giornata di ieri l’atleta 50enne in carrozzina, campione di sci nautico e di hand bike.

Una notizia che ha profondamente colpito la città che aveva imparato a conoscere e ad apprezzare le qualità di Claudio attraverso le sue imprese sportive e anche attraverso una moglie speciale. Lei è Deborah Beretta, conosciuta anche come “Magica Debby” (dal nome del suo profilo Facebook), naturopata e coach professionista, anche lei impegnata da anni con grande coraggio nella lotta contro la malattia.

Un campione

Claudio Riva era un vero e proprio campione. Innamoratosi dello sci nautico, aveva vinto i Campionati mondiali ed europei nella sua categoria. Alcuni anni fa, per motivi di salute, aveva dovuto lasciare l’agonismo. Solo, però, per poco tempo. Rimessosi in forma, s era avvicinato all’hand bike, ottenendo presto buoni risultati. Tanto che in un’intervista rilasciata due anni fa al Giornale di Vimercate aveva rivelato di voler arrivare a partecipare ai Campionati mondiali e alle Paralimpiadi del 2020. Purtroppo recentemente le sue condizioni di salute erano peggiorate, fino al triste epilogo.

Leggi anche:  Al San Gerardo nuovi totem per tagliare code e tempi d'attesa
Claudio Riva

L’ultimo saluto

Oltre alla moglie Deborah, Claudio Riva lascia anche il figlio Gabriele, la mamma Rosita, il papà Piero e la sorella Elena. I funerali saranno officiati sabato, alle 9.30, nel Santuario della Beata Vergine del Rosario, a Vimercate.

Martedì prossimo un ampio servizio sul Giornale di Vimercate in edicola e nell’edizione sfogliabile digitale.