Vimercate piange il suo pittore. Un artista a trecentosessanta gradi. Un pittore, e uno scultore, che con le suo opere ha raccontato Vimercate ma non solo.  Clemente Mazza è scomparso giovedì  a 71 anni. Originario della Calabria, viveva a Vimercate da quasi mezzo secolo, dove a lungo è stato infermiere all’ospedale cittadino.

Le sue opere nel mondo

Centinaia le opere realizzate nel corso di una lunghissima carriera che gli aveva dato molte soddisfazioni. I suoi quadri, infatti, sono stati esposti a Pechino, Atene, in Spagna. E ancora, al Castello Sforzesco di Milano, a Stoccolma e in molte altre città. E naturalmente, anche al Must di Vimercate dove nove sue opere sono conservate. Tra queste uno scorcio di un ponte di San Rocco del passato, piazza Castellana con la chiesa di Santo Stefano, via Cavour, piazza Roma.

Ha donato le cornee

Mazza si è spento giovedì all’ospedale di Vimercate dove era ricoverato da un paio di settimane per una grave malattia. Accanto a lui il fratello Salvatore, che vive a Prato, e pochi amici. Ha donato le cornee come ultimo gesto di grande generosità. Il corpo sarà cremato e le ceneri verranno trasferite in Calabria.

Leggi anche:  Schianto violentissimo a Cesano Maderno, paura per due giovanissimi VIDEO

Martedì un ampio servizio sul Giornale di Vimercate in edicola e nell’edizione digitale sfogliabile.