Violento temporale, Consigliere comunale intrappolata in auto. Si tratta di Federica Mosconi, moglie del vicesindaco Simone Villa. E’ stato il volontario della Protezione civile, Daniele Bennati, a tirarla fuori dalla vettura in panne.

Violento temporale

Strade allagate, auto bloccate in panne, traffico in tilt. Il violento temporale che si sta abbattendo sulla Brianza dalle prime ore di oggi, sabato 22 giugno 2019, sta paralizzando la città di Teodolinda. Come già scritto sul nostro portale, infatti, mezza Monza è allagata: via Borgazzi a San Rocco sembra davvero un fiume in piena. E la pioggia continua a scendere. Tutti i mezzi di soccorso sono in azione, in queste ore, per aiutare le persone rimaste bloccate lungo le strade del capoluogo brianzolo. In via Salvadori, per esempio, di fianco al cimitero urbano, alcune automobili sono rimaste ferme sulla carreggiata. Alcuni automobilisti sono riusciti a uscire dall’abitacolo e si sono arrampicati sui tetti delle vetture, in modo da segnalare la presenza ai soccorritori. Altri però, non hanno avuto quella stessa prontezza di riflessi.

Il Consigliere Mosconi estratta dal finestrino

L’automobile del Consigliere comunale Federica Mosconi, moglie del vicesindaco di Monza, Simone Villa, è rimasta in panne lungo via Salvadori. E’ stato il volontario della Protezione civile, Daniele Bennati, sul posto insieme a una vettura della Polizia di Stato che ha interdetto il passaggio ad altre auto. “Era bloccata in macchina – ha raccontato – L’ho dovuta tirare fuori dal finestrino, perché non riusciva a uscire dalla portiera. L’ho presa in braccio e l’ho trasportata in fondo alla via. L’acqua, nel punto più basso, supera gli ottanta centimetri di altezza. Mi trovavo in quella zona per caso, stato effettuando delle consegne di lavoro. Oltre al Consigliere comunale ho dato una mano anche alle altre persone presenti”.