Vuole gettarsi dal balcone: salvata grazie all’ultimo post su Facebook. Provvidenziale intervento della Polizia di Stato: gli agenti hanno fatto desistere la donna.

Vuole gettarsi dal balcone: il post su Facebook

Erano le 14 di lunedì, quando agli agenti della Sezione Polizia anticrimine e della Squadra volante del Commissariato è arrivata la segnalazione di un post apparso sulla pagina Facebook “Sei di Sesto San Giovanni se”. L’autrice del messaggio, una sestese, aveva di fatto minacciato di togliersi la vita. In pochi minuti, la Polizia è riuscita a risalire all’indirizzo di casa della donna, a Sesto San Giovanni, e a precipitarsi sul posto assieme al 118, ai Vigili del fuoco e alla Polizia locale.

L’intervento della Polizia

La donna era sul balcone. Visibilmente provata, pronunciava frasi senza senso. La paura era che si potesse buttare giù. Mentre un agente del Commissariato è rimasto a parlare con lei, rimanendo in strada, altri colleghi sono entrati nello stabile. La trattativa è andata avanti per minuti che sono sembrati interminabili, fino a quando la donna è rientrata nell’appartamento, aprendo la porta d’ingresso ai poliziotti.

Leggi anche:  La pioggia non ha fermato la "Quatar Salt coi Sciatt"

Le ragioni del tentato suicidio

Il suicidio minacciato sarebbe stato il suo ultimo “grido di aiuto”. Affetta da continui dolori legati alla sua malattia, si sentiva sola e ignorata dalle istituzioni. Non vedendo più alcuna via d’uscita da questa situazione, la sestese ha iniziato a pensare al suicidio, annunciandolo su Facebook. Ma il pronto intervento della Polizia ha permesso di scongiurare la tragedia.