Tutto esaurito per il concerto del pianista iraniano Ramin Bahrami, in programma venerdì 13 settembre all’Auditorium di Seregno come prologo del concorso internazionale “Ettore Pozzoli” e inserito nel cartellone di “Oltre il Pozzoli”.

Tutto esaurito in Auditorium

Tutto esaurito. Finiti i biglietti gratuiti per assistere al concerto del pianista iraniano Ramin Bahrami, prologo del concorso pianistico internazionale “Ettore Pozzoli” in programma dal 24 settembre all’1 ottobre. Ventisei i  concorrenti provenienti da diciassette diversi Paesi.

Il talento di Ramin Bahrami

Ramin Bahrami è un pianista di origine iraniana, figlio di una famiglia di esuli, e di formazione musicale italiana con studi al Conservatorio “Verdi” di Milano. E’ considerato a livello internazionale uno dei più apprezzati interpreti delle
musiche di Johann Sebastian Bach.

Il programma del concerto

Ramin Bahrami è stato invitato in città per l’evento inaugurale della  trentunesima edizione del concorso “Pozzoli”. Regalerà al pubblico seregnese un programma eccezionale, nel quale oltre alle musiche di Bach verranno proposti due “Studi di Media Difficoltà” di Ettore Pozzoli.

Leggi anche:  Voli gratis sopra Cassano per ragazzi speciali FOTO

“Un omaggio a Ettore Pozzoli”

“Questo programma è un mio omaggio personale alle importante figura del grande musicista e didatta italiano Ettore Pozzoli, famoso in tutto il mondo per i suoi “Solfeggi Cantati e Parlati”, ancora oggi considerati estremamente importanti per la formazione musicale dei musicisti – commenta il pianista –  Contemporaneamente un augurio di prosperità e per un luminosissimo futuro del concorso Pozzoli”.

Nel ’59 la prima edizione del concorso

La data scelta per il concerto inaugurale non è casuale. Il 13 settembre
1959 al teatro “San Rocco” si erano svolte le prime prove dei quattordici concorrenti iscritti alla prima edizione del concorso pianistico internazionale “Ettore Pozzoli”.