La trezzese Maria Pellino, grazie al suo componimento letterario “Se dell’attimo”, è tra i dieci finalisti del primo premio Grimoaldo di poesia.

Dalla poetessa dell’Adda una lirica per il premio Grimoaldo

Maria Pellino, trezzese d’adozione, di professione educatrice in una scuola dell’infanzia di Cornate d’Adda e poetessa per passione, continua a riscuotere consensi in tutta Italia. Ha infatti recentemente saputo che, grazie al suo componimento “se dell’attimo” è tra i finalisti del Premio Grimoaldo. Si tratta della prima edizione di un concorso nazionale di poesia organizzato dall’associazione socio-culturale “Grimoaldo I” del Comune cosentino di Grimaldi. Prevedeva la partecipazione con un massimo di tre poesie, a tema libero, inedite o edite, che non superassero i 40 versi. I componimenti sono stati selezionati da una giuria di esperti formata dalle personalità di spicco nel panorama letterario. Il vincitore verrà poi comunicato in occasione della serata finale che avverrà nella prima metà di settembre. Maria Pellino, classe 1973, artista poliedrica e poetessa per passione, dal 2013 a oggi ha ricevuto decine di riconoscimenti (per esempio, è stata più volte finalista al premio Wilde). Recentemente, sempre grazie a un altro suo componimento letterario, Pellino aveva ricevuto anche un attestato di stima dal famigliari di Salvatore Quasimodo (premio Nobel per la Letteratura nel 1959, mancato nel 1968).

Leggi anche:  Direttore d’orchestra diventa attore FOTO

Clicca qui per tornare alla home page e leggere altre notizie del giorno.