Monza, la ricerca corre più veloce della malattia. E la solidarietà farà tappa anche nella città di Teodolinda il prossimo fine settimana, sul nastro d’asfalto dell’Autodromo Nazionale dal 16 al 18 giugno.

A bordo con Rachele

La gara prevista è un’occasione unica per fare del bene: ci saranno banchetti informativi per sensibilizzare i presenti, e poi punti di raccolta fondi lungo il percorso di gara.

#CorrerePerUnRespiro

Prosegue nel 2017 il progetto #CorrerePerUnRespiro, nato da un’idea della testimonial FFC Rachele Somaschini in collaborazione con la Delegazione di Milano, per sensibilizzare e diffondere la conoscenza sulla fibrosi cistica e raccogliere fondi da destinare alla ricerca sulla malattia genetica grave più diffusa nel nostro Paese.

Novità

Molte le novità di questa seconda annata sportiva, a partire dalla destinazione delle donazioni, che saranno riservate al progetto Task Force for Cystic Fibrosis (TFCF). Nuova anche la squadra con la quale Rachele scenderà in pista e sulle strade di montagna. Sarà RS Team a dare alla giovane pilota meneghina tutto il sostegno per il progetto charity.

Leggi anche:  Luca e Sonia ancora campioni europei di danze standard a Blackpool

L’impegno di Rachele

«Non so quanto tempo ci vorrà per trovare una cura, forse mesi, anni, ma ognuno può contribuire ad accendere la speranza e donarci un futuro – ha dichiarato la testimonial Rachele Somaschini – Io sono ottimista e con la tuta e il casco continuo in auto la mia scalata, correndo senza indugi verso la vita».

Fiducia nella ricerca

Rachele correrà con la sua MINI in un ventaglio di gare automobilistiche sparse in tutta Italia, tra cui il Campionato Italiano Velocità Montagna, alcuni rally e il Campionato MINI Challenge. Anche quest’anno il supporto e la collaborazione di volontari e Delegazioni FFC saranno indispensabili per trasformare l’impegno di Rachele in una  campagna di sensibilizzazione efficace e ogni appuntamento in un momento di aggregazione per trasmettere la fiducia nella ricerca.