Qual è la ricetta pizzoccheri con coste ? Si tratta di una variante della ricetta tradizionale o rientra nella classica declinazione? Quando si parla del piatto principe della Valtellina è bene farlo con chiarezza. E allora ecco che la ricetta autentica, quella custodita dall’Accademia del pizzocchero di Teglio, ci toglie ogni dubbio. Le patate sono da mettere sempre e comunque, mentre le verze possono essere sostituite dalle coste oppure dai fagiolini. Il perché è presto detto e dipende dalle differenti stagionalità di queste verdure. A seconda del periodo dell’anno è bene scegliere la più fresca che si ha a disposizione.

Ricetta pizzoccheri con coste

Una volta appurato che la ricetta pizzoccheri con coste è «lecita» andiamo a vedere di che cosa si tratta. In sostanza abbiamo un piatto «all season», pronto da gustare in ogni periodo dell’anno. Attenzione, perché soltanto leggendola si può ritrovare la tradizione povera e contadina della celebre valle lombarda. Partiamo dall’ingrediente principale, ossia i pizzoccheri. Devono essere I.G.P. e prodotti nel pieno rispetto delle antiche tradizioni locali, preparati con semola di grano duro e farina di grano saraceno di alta qualità. Va anche aggiunto che quest’ultima contiene un minor quantitativo di carboidrati e maggiori fibre rispetto alle normali paste di grano duro.

Ecco che cosa serve e il procedimento

Secondo la ricetta pizzoccheri con coste la dose per quattro persone vuole 200 grammi di burro. Ecco poi 250 grammi di formaggio Casera DOP, ma anche 150 grammi di grana da grattugia. Avanti con 250 grammi di patate, uno spicchio d’aglio, un po’ di pepe e ovviamente 200 grammi di coste (oppure di fagiolini). Il procedimento parte proprio da qui. Coste e patate vanno cotte in acqua salata, dopo cinque minuti è il turno dei pizzoccheri. Dopo altri 10 minuti andranno raccolti con una schiumarola, versandone una parte in una teglia ben calda. A questo punto aggiungere il formaggio a scaglie e proseguire alternando pizzoccheri e formaggio. Il burro va fritto con l’aglio e quindi versato sui pizzoccheri. Tocchi finali: una bella mescolata, un pizzico di pepe e il piatto è servito.