Sinergia verde tra Pro Loco e Wwf a Trezzo sull’Adda nel nome della sostenibilità ambientale. In pratica si pianterà un albero ogni cinquecento visitatori in città.

Sinergia verde a Trezzo sull’Adda

Accordo verde tra Pro Loco e Wwf a Trezzo sull’Adda nel nome della sostenibilità ambientale. Ieri, martedì 21 maggio Luca Ratti, referente del sodalizio culturale cittadino e Fabio Cologni, volontario della sezione locale del Wwf hanno firmato un importante accordo di partnerariato. In pratica ogni 500 visitatori che verranno a visitare Trezzo per controbilanciare l’impatto ambientale che genererà l’arrivo dei turisti in città la Pro Loco si impegna a piantare delle essenze arboree autoctone (aceri, carpini, querce e bagolari, ndr) nelle aree verdi cittadine.

Il commento di Fabio Cologni

“Se riusciamo metteremo una pianta nei giardini delle scuole insieme agli stessi scolari – ha spiegato il locale portavoce del Wwf Fabio Cologni – Altrimenti lo faremo nelle nostre Oasi (Foppe 1 e 2, ndr), oppure nelle aree degradate”.

Clicca qui per tornare alla home page e leggere altre notizie del giorno.