Summer Monza 2019 è anche teatro: in scena tre operette da domani a domenica. Dopo il successo della prima edizione, l’appuntamento è stato rinnovato.

Summer Monza 2019 è anche teatro

Dopo il grande successo della prima edizione, quest’anno, all’interno della kermesse “Summer Monza 2019” di cui il Giornale di Monza è media partner, si replicano le tre serate dedicate all’operetta con la «Compagnia Italiana di Operette» di Elena D’Angelo per la produzione del «Gruppo da Camera Caronte».

Scenografie raffinate, personaggi in costume, un’orchestra dal vivo saranno gli ingredienti fondamentali delle serate, capaci di regalare emozioni musicali originali e di grande qualità.

Il programma

Si comincia domani sera, giovedì 27 giugno, con  «Gran soirée al Café Chantant» uno spettacolo che vedrà sul palco Elena D’Angelo come soprano, Luigi Monti (comico) e Francesco Tuppo come tenore.

Il Festival dell’Operetta prosegue venerdì 28 giugno con “La principessa della Czarda”, operetta in tre atti con libretto di Leo Stein e Bela Jenbach. Musiche di Emmerich Kálmán.

Leggi anche:  A Bellusco una serata per rivivere lo sbarco sulla Luna

Infine Sabato 29 giugno è la volta di «Al cavallino bianco», ancora uno spettacolo in tre atti, questa volta con libretto diHans Muller e Erick Charrell e Musiche di Ralph Benatzky e Robert Stolz.

CLICCA QUI PER TUTTI GLI ALTRI APPUNTAMENTI DI SUMMER MONZA 2019

LEGGI ANCHE:

“Summer Monza 2019”, l’estate sta entrando nel vivo

(foto www.comunedimonza.it)

Operetta in breve

L’operetta è un genere teatrale e musicale nato nel 1856 (con La Rose de Saint-Flour di Jacques Offenbach). Differisce dal più tradizionale melodramma per l’alternanza sistematica di brani musicali e parti dialogate.

La peculiarità dell’operetta è la vivacità musicale, l’immediata godibilità e, soprattutto, l’aspetto coreografico: infatti sono proprio le danze a costituire il nucleo fondamentale dello spettacolo e ad esercitare sugli spettatori un grande interesse.