Nel mandamento di Morbegno tornano i tour di antichi sapori alla scoperta dei piatti della tradizione e dei vini valtellinesi, tra storiche cantine e antichi borghi dislocati sulla Costiera dei Cech e nelle Valli del Bitto. 

Quattro i percorsi GUSTOSANDO in VALTELLINA proposti a DAZIO/CASPANO, GEROLA ALTA, ALBAREDO PER SAN MARCO e DUBINO. Corti, cantine e locali tipici diventeranno i luoghi ideali dove scoprire le squisite ricette di antica memoria per un percorso del gusto che accontenterà tutti i cultori della buona cucina. Di seguito riportiamo il calendario degli itinerari GUSTOSANDO:

28/29 SETTEMBRE e 05/06 OTTOBRE DAZIO/CASPANO e GEROLA ALTA

05/06 e 12/13 OTTOBRE ALBAREDO PER SAN MARCO

19/20 OTTOBREDUBINO

Domenica 29 settembre e 06 ottobre per gli amanti cicloturismo verrà riproposto il SENTIERO DEL VINO. Un’esperienza unica, a piedi, tra i vigneti terrazzati della Costiera dei Cech. Un itinerario enogastronomico a km 0, immerso nella natura, tra splendide viste panoramiche, antichi borghi, massi erratici, cappellette votive e scorci indimenticabili. Il percorso guidato si effettuerà a piedi e avrà uno sviluppo non impegnativo di circa 2 km, con tappa in cantina per la degustazione di vini prodotti direttamente sui terrazzamenti della Costiera dei Cech, abbinati ad assaggi di salumi tipici e formaggi locali.

Il 05/06 e 12/13 ottobre tornano anche gli itinerari tra le mura delle più antiche CANTINE dei paesi di MELLO e TRAONA. Come consuetudine, le cantine apriranno le loro porte per accogliere i visitatori che potranno degustare i vini di Valtellina e i vini prodotti in loco, sulla Costiera dei Cech, abbinati ad assaggi di prodotti tipici: salumi, formaggi e dolci in un’atmosfera suggestiva.

I pass sono acquistabili sul sito www.gustosandoinvaltellina.com ad esclusione del “Sentiero del vino” per cui è obbligatoria la prenotazione al numero 0342 601140. Inoltre, durante i giorni della manifestazione, sono attivi i punti vendita a Morbegno in piazza S. Antonio e in piazza Bossi, e in loco, nei vari comuni coinvolti. Il pass include l’utilizzo di navette gratuite da Morbegno per raggiungere il borgo del percorso prescelto, con partenza 30 minuti prima dell’apertura e ritorno fino a 30 minuti dopo la chiusura 

L’accesso ai tour enogastronomici è consentito esclusivamente ai possessori del pass, che include le degustazioni di prodotti tipici abbinati ai vini e il calice ufficiale della manifestazione. Inoltre dà diritto all’utilizzo delle navette ed è valido per l’intero fine settimana prescelto. Previsto il pass ridotto per minori e astemi, a cui verrà consegnata una bottiglia d’acqua invece del bicchiere.

 

Leggi anche:  SPETTACOLARE VIDEO: rivive il drago del lago lombardo estinto

Informazione pubblicitaria