In barba alla superstizione, l’Inter club di Calò ha concluso venerdì 17, all’oratorio della frazione, il torneo di Scala 40. Una sfida a carte in memoria di Enrico Redaelli, tra i fondatori del sodalizio neroazzurro scomparso nel 2012.

Sfida a carte dal finale emozionante

E lo ha fatto alla grande, con una splendida finalissima vinta da Angelo Galbiati di Tregasio; al secondo posto si è classificato il besanese Roberto Fondaci mentre al terzo Vincenzo Casiraghi sempre di Tregasio. Giù dal podio ma con onore la renatese Giusy Muriglio.
Il Presidente dell’Inter club Osvaldo Sala e tutti i soci hanno voluto ringraziare i volontari del centro parrocchiale per la collaborazione, dando appuntamento al prossimo torneo con inizio il 22 gennaio. Momenti di intrattenimento ed insieme di solidarietà: il ricavato di ogni iniziativa, infatti, è devoluto dai tifosi interisti in beneficenza.