Commercio locale, a Vimercate un bando per il sostegno del commercio di vicinato. Tutte le informazioni per accedere.

A Vimercate un bando per il commercio di vicinato

Riqualificare, sostenere e promuovere il commercio di vicinato quale fonte di reddito, di occupazione e  anche di controllo sociale per il territorio. E’ questo l’obiettivo dell’Amministrazione comunale di Vimercate che, attraverso l’apertura di un bando, vuole aiutare i negozi di vicinato e le botteghe.

Dedicato a tutte le imprese commerciali di vicinato, pubblici esercizi e artigianali di servizio e di produzione alimentare con sede operativa a Vimercate il bando è accessibile per investimenti in beni strumentali con l’obiettivo di migliorare la funzionalità e l’attrattività degli esercizi.

A disposizione 50mila euro

Il bando realizzato in collaborazione con la Confcommercio di Vimercate mette a disposizione 50.000 euro sempre a fondo perduto che sarà erogato in misura del 50% delle spesa effettivamente sostenuta con un minimo di richiesto di investimento pari a 1.000 euro; il contributo massimo erogato è di 3.000 euro.

Cosa è possibile acquistare

Le spese che saranno oggetto di contributo saranno quelle effettuate dal dicembre 2018 al 15 novembre 2019 per l’acquisto di beni strumentali e attrezzature professionali e per l’acquisto di beni finalizzati al miglioramento dell’attrattività del negozio. Ad esempio: 

  • acquisto di mobili
  • arredi e attrezzature del negozio
  • insegne, tende da sole, fioriere
  • strumenti elettronici innovativi (PC di ultima generazione destinati stabilmente al punto vendita, con esclusione di i-pad, tablet, smarthphone e simili)
  • registratori di cassa abilitati alla fatturazione elettronica e alla trasmissione di dat
  • apparecchi per la filodiffusione, Wifi
  • attrezzature innovative per la vetrinistica (totem, display, vetrine interattive)
  • strutture per dehors (tavolini, sedie, apparecchi per il riscaldamento).
Leggi anche:  A soli 10 anni bambina sniffa cocaina

Chi può partecipare

Tutte le attività possono partecipare al bando in regola con i requisiti professionali e morali per lo svolgimento delle attività commerciali, non essere soggetti ad amministrazione controllata, a concordato preventivo o a fallimento e non avere in corso pendenze o inadempienze nei confronti della Pubblica Amministrazione.

E chi no…

Sono esclusi dal contributo gli interventi che prevedono la sola installazione di rivenditori automatici, senza quindi presenza in loco di personale addetto all’attività di vendita o somministrazione, call center e internet point,  attività finanziarie, di intermediazione mobiliare, compro oro, argento e simili e le attività economiche che possiedono o prevedono la realizzazione di aree dedicate all’installazione di apparecchi per il gioco d’azzardo.

Le domande di contributo vanno presentate unicamente via PEC a Confcommercio (vimercate.confcommerciomilano@ticertifica.it), utilizzando i moduli presenti sul sito del Comune di Vimercate

QUI IL LINK