Assolombarda sul tema Carosello. L’investimento da 110 milioni di euro, gli interventi per migliorare la viabilità locale e il verde attorno al centro commerciale, la difesa dei 1.500 dipendenti che aumenteranno di altre 400 unità: il progetto di ampliamento del Carosello piace alle associazioni imprenditoriali.

Vimercati: “Intervento importante”

Seguo questo progetto sin dal suo inizio quando – nel 2015 – venne presentato nell’auditorium della Bcc di Carugate – esordisce Lorenzo Vimercati, amministratore della Meccanica Vimercati e presidente della Zona Adda Martesana di Assolombarda-. Si tratta di un investimento importante per il centro commerciale e che avrà ricadute positive su tutto il territorio della Martesana; tutta la zona nel suo complesso verrà riqualificata. E’ un intervento importante che migliorerà l’attrattività commerciale di questo polo. Assolombarda è fortemente impegnata sul tema dell’attrattività territoriale e quindi crediamo si debba guardare con favore a chi vede nel nostro territorio delle opportunità di investimento, soprattutto in questa fase di ripresa economica».

Ricadute di tutto rispetto

«Si tratta di un’opportunità irrinunciabile non solo per difendere le oltre 1.500 persone che oggi lavorano al Carosello ma anche per la previsione di assumere 400 nuovi collaboratori. Non bisogna poi dimenticare i benefici legati all’indotto e a una filiera composita che si troverà a lavorare con il centro commerciale nel momento in cui verrà aperto il cantiere. Tutto ciò contribuirà ad aumentare il PIL della Martesana». Ma al di là dell’aumento della superficie espositiva, delle attività commerciali che passeranno da 110 a 140. Oltre che dell’occupazione, il progetto di ampliamento prevede una serie di interventi sulla viabilità.

Leggi anche:  Innovazione: Regione sostiene 33 progetti con 114 milioni

La viabilità al centro

«Abito e lavoro in questa zona e conosco molto bene le criticità viabilistiche che la caratterizzano. E’ molto importante che la proprietà si sia impegnata anche a migliorare la viabilità, gli accessi alla tangenziale, a realizzare il secondo ponte sulla Est e a predisporre una serie di rotatorie per rendere più scorrevole il traffico. Non meno importanti sono poi gli interventi per riqualificare le aree verdi, come il nuovo tetto verde collegato con al Parco comunale di Carugate, al Parco degli Aironi di Cernusco, e il circuito delle piste ciclabili».