Nel 2019 “Fa’  la cosa giusta!”, la fiera nazionale del consumo critico e degli stili di vita sostenibili, giungerà alla sua sedicesima edizione, che si terrà dall’8 al 10 marzo a fieramilanocity. E anche la Brianza sarà degnamente rappresentata.

“Fa’ la cosa giusta!”

La scorsa edizione si è chiusa con 91.000 presenze, in crescita del 30% rispetto all’anno precedente. Molte realtà della Zona Martesana saranno protagoniste della fiera nazionale del consumo critico e degli stili di vita sostenibili.

I nostri espositori

Molte realtà dalla provincia di Monza saranno protagoniste di Fa’ la cosa giusta.

Da Monza nella sezione Area Vegan arriva Chokkino, l’alternativa al caffè. Composto solo da due semplici ingredienti, acqua e cacao, Chokkino ha 19 kcal, è senza latte, zucchero e glutine, e rappresenta una scelta equo,
biologica e solidale.

Nuovo espositore della sezione Pace e Partecipazione da Giussano è La rete di Emma. Associazione non-profit creata da Sandro e Linda, genitori della piccola Emma, mancata a sette anni a causa di un tumore cerebrale, che ha combattuto per cinque anni. Sandro e Linda da allora si impegnano nell’aiutare le strutture sanitarie, ma non solo.
Da Correzzana nella stessa sezione arriva una novità: Se@Son Rose Onlus. L’associazione porta avanti progetti di acqua, ad esempio l’iniziativa Jardin de la faleise, che consiste nella creazione di una serie di “laghi” con superficie contenuta ed elevata profondità in Africa.

Da Monza nella sezione Turismo Consapevole e Percorsi una novità è Consorzio comunità Brianza Impresa Sociale. Consorzio di cooperative sociali che promuove iniziative e progetti in ambito sociale, partecipa a progetti di respiro nazionale, gestisce ed eroga, sia direttamente che tramite le cooperative consorziate, servizi sociosanitari ed educativi a favore di committenti pubblici e privati.
Da Villasanta arriva Aquasan, novità della sezione Abitare green, azienda che produce filtri per acqua ad uso domestico dotati di un sistema di abbattimento della proliferazione batterica basato sull’uso dell’Argento 999.
Da Monza nella stessa sezione torna Il Portale del sole, azienda italiana che fornisce prodotti e informazioni riguardanti l’energia solare.

Leggi anche:  Il patronato Inca-Cgil arriva direttamente Incantiere

Da Concorezzo nella sezione Il Pianeta dei Piccoli tornano i giochi di CreativaMente, azienda che progetta, produce e commercializza giochi in scatola intesi come strumenti di crescita personale e di socializzazione.
Da Villasanta nella sezione di Critical Fashion tornerà Watinoma, organizzazione di volontariato che opera in Burkina Faso con progetti di cooperazione per il sostegno all’educazione, la sicurezza alimentare, la prevenzione della malaria e del diritto all’acqua.

Da Barlassina nella stessa sezione tornano i bijoux-miniature e accessori di Gioie Lillipuziane, realizzati completamente a mano con paste polimeriche termoindurenti.
Da Lissone tornano le magliette di Ape Social Wear, marchio che vuole lanciare dei messaggi positivi, soprattutto ai giovani. I capi, realizzati con cotone organico, sono prodotti da cooperative sociali per favorire l’occupazione di persone svantaggiate, e il 5% del ricavato delle vendite è donato all’Arsenale della Pace di Torino.
Sempre da Lissone una novità per la stessa sezione è Lily l’eau. Borse, zaini e piccoli accessori in tessuti naturali, fatti a mano con uno stile minimalista e fatti per durare.

Da Veduggio con Colzano tornano i gioielli di Èclo di Claudia Brancato, nati dal connubio di tecniche classiche di oreficeria rivisitate, dalla ricerca e realizzazione di strumenti di lavoro, ma soprattutto dalla voglia di Claudia di sperimentare con materiali recuperati e poveri per dar vita a creazioni dal valore artigianale e unico.
Sempre da Veduggio con Colzano, nella sezione dedicata alla cosmetica naturale e biologica torna la Fitopreparazione Hierba Buena di Ermanno Spinelli, azienda impegnata nella produzione di estratti di erbe e di cosmetici con un elevato contenuto di principi attivi, e detergenti ecologici per la casa, tutti completamente esenti da conservanti sintetici.