(immagine d’archivio)

Lavori per 200 mila euro. La Giunta, nella seduta di martedì 6 agosto ha approvato il progetto definitivo per l’adeguamento degli impianti della scuola elementare «Puecher» ai fini delle certificazioni antincendio.

Lavori alla scuola elementare Puecher

Si tratta di risorse messe sul tavolo dall’Amministrazione Comunale per mettere in sicurezza la scuola primaria di via Goldoni che fa parte dell’Istituto Comprensivo «Anna Frank»: gli interventi riguarderanno le strutture portanti e gli impianti. Dopo l’estate sarà pubblicato il bando di gara per individuare l’azienda che dovrà eseguire i lavori.

Investimenti sulla manutenzione

“Lavoriamo per prevenire. Gli studenti quanto prima dai banchi vedranno una scuola “nuova”. È un percorso che abbiamo iniziato fin dal 2017, all’inizio del nostro mandato, e che stiamo portando avanti giorno dopo giorno. Siamo, infatti, convinti, che bisogna mettere in campo risorse economiche e progetti per anticipare l’emergenza e investire sulla manutenzione, su ciò che serve più che su ciò che appare”, così il Sindaco Dario Allevi.

Gli interventi nel dettaglio

L’obiettivo del progetto è adeguare la struttura alle norme di sicurezza e antincendio per ottenere le autorizzazioni dei Vigili del Fuoco: si lavorerà, quindi, per l’adeguamento alle normative degli impianti (elettrico ordinario e di sicurezza, di rivelazione fumi e gas, luci di emergenza, allarme antincendio, sgancio generale della rete elettrica, idrico antincendio, distribuzione gas); sulla riqualificazione delle strutture portanti dell’edificio per l’ottenimento delle certificazioni di resistenza al fuoco e dei solai con lastre in calcestruzzo; sulla rimozione e sostituzione dei materiali di rivestimento non certificati (ad es. i controsoffitti della mensa o la pavimentazione della palestra); sulla compartimentazione antincendio, cioè la suddivisione degli spazi con strutture resistenti al fuoco, dei locali al piano terra e al primo e della cucina; sulla formazione di un sistema di areazione permanente nei locali deposito e nel vano ascensore; sulla delimitazione della mensa dalla scuola con la costruzione di una parete divisoria e sulla sostituzione delle porte REI del locale biblioteca e dei maniglioni antipanico non conformi delle uscite di sicurezza.

Leggi anche:  Ambiente Energia Brianza e A2A firmano lettera d'intenti

Il monitoraggio

“Gli interventi previsti – precisa l’Assessore ai Lavori pubblici Simone Villa – sono stati decisi in funzione di quanto emerso nel monitoraggio sullo stato di salute delle nostre scuole. Si tratta, dunque, di un intervento reso necessario dall’analisi delle criticità emerse a causa di anni di totale assenza di interventi di manutenzione. Credo che compito di un’Amministrazione Comunale sia quello di mettere le risorse a disposizione del territorio. E, in particolare, investire nelle scuole è sempre straordinariamente importante perché significa investire sugli studenti e, quindi, sul futuro”.