Il futuro del Jacopo Nizzola è di diventare un vero e proprio college americano. L’arrivo del nuovo preside Francesco Perrini, ha portato una ventata di novità nell’istituto trezzese.

L’Istituto Nizzola mira a diventare come un college

Il nuovo dirigente dell’Istituto Jacopo Nizzola, seppur giovane e fresco di nomina, ha già le idee chiare per portare la scuola trezzese, già capofila nella sperimentazione del modello Dada, la Didattica per ambienti di apprendimento, a diventare sempre di più come un vero e proprio college americano. Originario di Napoli, ma residente a Livorno in Toscana, dove ha insegnato Matematica all’Istituto tecnico commerciale Vespucci – Colombo (era anche membro dello staff della dirigenza), Francesco Perrini, 43 anni, seppur a Trezzo da pochi giorni, ha dapprima ripristinato la pratica di far mettere il materiale didattico degli studenti negli armadietti, spostandoli per comodità tutti al piano terra e poi introdotto i club, da quello di canto e recitazione, per dare vita a un musical di fine anno proprio come avviene nelle scuole “Made in Usa”. E non solo.

Leggi anche:  Iscrizioni scuola: dal 7 al 31 gennaio al via le domande (solo online)

Leggi l’articolo completo sul prossimo numero della Gazzetta dell’Adda in edicola da sabato 5 ottobre 2019 e nello sfogliabile online.

Clicca qui per tornare alla home page e leggere altre notizie del giorno.