Primo giorno in classe per 32mila studenti in Brianza: ecco le scuole rimesse a nuovo. Conclusi lavori di manutenzione negli edifici scolastici provinciali  per oltre 500.000 euro.

Primo giorno in classe per 32mila studenti in Brianza

Oggi ben 32mila allievi sul territorio di Monza e Brianza hanno fatto ritorno sui banchi di scuola. Tra emozioni, abbracci dopo tre mesi di lontananza e nuove sfide gli studenti brianzoli hanno quindi superato le prime ore di lezione.

“Il primo giorno di scuola è sempre un momento di passaggio importante che accompagna i ragazzi a diventare adulti attraverso un percorso affascinante e anche faticoso che ci coinvolge tutti. E poi c’è anche la Provincia, che in questo viaggio è coinvolta con grandi responsabilità. La scuola non è solo compiti in classe e voti,ma anche una palestra di vita dove imparare a confrontarsi e crescere: è nostro dovere permettere di farlo in ambienti accoglienti e confortevoli”.

Saluta così il nuovo anno scolastico il Presidente della Provincia MB, Luca Santambrogio, che, con il Consigliere delegato all’edilizia scolastica Fabio Meroni, alla vigilia dell’apertura delle scuole fa il punto sui lavori eseguiti durante l’estate nelle scuole superiori.

Le scuole rimesse a nuovo

Nel dettaglio la Provincia ha investito complessivamente 545 mila euro in manutenzioni ordinarie, compresi gli interventi per creare nuovi spazi didattici e riordinare gli ambienti.

In particolare si segnala: l’allestimento di un nuovo laboratorio di informatica presso ITIS Leonardo da Vinci di Carate Brianza ( 22.000 euro); presso l’ISIS Europa Unita di Lissone è stata recuperata una aula e sono stati tinteggiati i laboratori con ripristino intonaco ( 15.000 euro); lavori edili ed elettrici per il recupero di due aule all’IPIA Ferrari Monza (20.000 euro); presso la sede del Majorana a Desio è stato rifatto il laboratorio di chimica –nuove linee alimentazione (10.000 euro).

Presso l’ITCS E. Morante è stato eseguito un riordino degli spogliatoi con interventi di manutenzione alla palestra dell’ex Cral e risistemazione della bidelleria e ufficio amministrativo per recuperare un’aula (35.00 euro).

A Monza si segnalano interventi di sostituzione delle luci nelle palestre con led insieme al rifacimento di alcuni laboratori all’Iss Hesembergher (20.000 euro), al Frisi (15.000 euro) e al Mapelli (10.000 euro); all’Ipia Ferrari sono stati eseguiti lavori edili ed elettrici per il recupero di due aule (20.000 euro).  Al Levi di Seregno è stata rifatta la copertura del vano scala (15.000 euro).

Leggi anche:  Perché preferire una scuola online a una tradizionale

Manutenzioni effettuate

Le manutenzioni generali, invece, riguardano diverse tipologie di interventi: all’Itis Leonardo da Vincia Carate Brianza sono stati sostituiti i lucernari dell’auditorium ( 15.000 euro) e sostituite e porte della palestra ( 20.000 euro). A Desio presso l’Itis Fermi sono stati realizzati i pluviali esterni (25.000 euro) ed eseguita la manutenzione  delle torri faro (20.000 euro).

Settanta mila euro sono stati spesi per sistemare i marciapiedi esterni, comprese diverse opere murarie e interventi per l’adeguamento normativo presso la succursale del LS Majorana a Desio mentre nella sede di Cesano sono stati sistemati i serramenti interni ed esterni con la sostituzione delle veneziane (6.000 euro). A Limbiate nella sede dell’Itas Castiglioni è stata finanziata la fornitura di blocchi in tufo per il progetto scolastico “giardino dei semplici”.

Ottantamila euro sono andati all’Isis Europa Unita di Lissone per il rifacimento della porzione copertura blocco laboratori e la messa in sicurezza dei serramenti delle e veneziane.  Al Porta è stata sostituita la porta di ingresso (8.000euro).
A Monza presso l’Itc Mosè Bianchi sono stati sposati in superficie i contatori elettrici ed è stata tinteggiata la parte dello spogliatoio maschile mentre nella palestra femminile sono stati spostati i pluviali all’esterno ed è stata rifatta una controparete (35.000 euro); al Porta è stata sostituita la porta di ingresso (8.000euro).

Presso la succursale dell’Ipsct Don Milani è stato adeguato alle normative l’impianto elettrico (6.000 euro). 25 mila euro al Floriani di Vimercate per la sostituzione dei serramenti e il controllo della linea elettrica. E poi 8.000 mila per la segnatura dei parcheggi all’Iss Ghandi a Besana Brianza e 10.000 euro per il rifacimento della rete fognaria all’Iss Modigliani di Giussano.

Rientrano nelle manutenzioni eseguite anche gli interventi di somma urgenza per la messa in sicurezza della copertura (circa 68.000 euro) e il rifacimento della pavimentazione e sottofondo della pavimentazione al piano terra del  plesso prefabbricato del Liceo Marie Curie di Meda.

Illuminazione sostituita e bonifiche

Sono state sostituite le luci delle palestre con i led all’Itis Fermi di Desio, all’ Isis Europa Unita di Lissone, all’Itc  Mosè Bianchi di Monza, all’Isis Levi a Seregno, a Vimercate presso il palazzetto, al M. Curie a Meda, all’Ipsia Olivetti a Monza e all’Iiss Versari a Cesano Maderno per un importo di oltre 80.000 euro.

Rientrano anche gli  interventi di bonifica dell’amianto a Limbiate presso Itas Castiglioni (40.000 euro), al Parini di Seregno (32.000 euro).