Entrerà in vigore dal prossimo 1 gennaio il reddito di inclusione, la misura unica a livello nazionale di contrasto alla povertà e all’esclusione sociale.  Orari e modalità di presentazione delle domande a Monza.

Reddito di inclusione tutte le informazioni per i monzesi

Dal primo dicembre 2017 i cittadini di Monza possono presentare la domanda per il reddito di inclusione, previo appuntamento, allo sportello di via Carducci, nei seguenti giorni e orari:

  • Martedì dalle 14 alle 16.30
  • Venerdì dalle 9.30 alle 13.00

Per fissare l’appuntamento è necessario inviare una email all’indirizzo reimonza@ambitomonza.it o telefonare al numero 039/2832851 dalle 9.00 alle 12.00 dl lunedì al venerdì.

La domanda può essere presentata in qualunque momento (nelle modalità sopra esposte) non essendo prevista alcuna scadenza.

Come presentare la domanda

Per presentare la domanda di reddito di inclusione è necessario consegnare agli sportelli un ISEE in corso di validità. Se nel nucleo è presente un componente di età inferiore ad anni 18, sarà considerato l’ISEE minorenni. In caso di presenza nel nucleo familiare di componenti minorenni che non abbiamo entrambi i genitori in comune, verrà considerato il più favorevole tra gli eventuali differenti indicatori ISEE Minori. Inoltre è necessario presentare:

  • DSU – Dichiarazione Sostitutiva Unica
  • Certificato di disoccupazione (qualora ricorra il caso)
Leggi anche:  Il Gruppo Fabbro di Nova Milanese fornirà i pasti alle caserme italiane

Di cosa si tratta

Il reddito di inclusione prevede l’erogazione di un beneficio economico attraverso l’attribuzione di una carta prepagata emessa da Poste Italiane SpAed è subordinata all’adesione a un progetto personalizzato di attivazione e di inclusione sociale e lavorativa. Il beneficio economico viene erogato per un massimo di 18 mesi rinnovabile per ulteriori 12 mesi dopo un periodo di sospensione di 6 mesi.

Il punto Comune preso d’assalto qualche giorno fa

Proprio martedì il Punto Comune di piazza Carducci è stato letteralmente preso d’assalto da molti monzesi. I cittadini speravano di poter consegnare la richiesta per ottenere il reddito di inclusione. Ma qualcosa è andato storto. Ecco perché