Oltre cento aziende agroalimentari, del bio e del verde premiate come ‘Ambassador’, ambasciatori del ‘Sistema Italia’ nel Mondo. E una promessa:

“Sarà un appuntamento annuale, quindi pronti per Ambassador Day 2020”.

Agroalimentare, bio, verde e ricerca

Nel weekend trascorso si è tenuta una serata di gala, la prima edizione dell’Ambassador Day, nella magnifica cornice della Villa Reale di Monza venerdì sera, che ha visto protagonisti i comparti ‘green’. E che ha riscosso grandi consensi, tante emozioni e la volontà di replicare per l’anno prossimo.

A premiare le aziende, che hanno attraversato il red carpet allestito nel Salone delle feste della Villa Reale, il vice presidente della commissione ambiente della Regione Lombardia Gabriele Barucco e le principali autorità del territorio di Monza-Brianza, tra cui il Presidente della Provincia MB, Luca Santambrogio, che ha affermato:

“Il nostro è un territorio ricco di aziende operanti nel settore del food, del bio e del verde . Proprio per questo motivo, siamo onorati che la I edizione di ‘Ambassador Day’ si sia svolta alla Villa Reale di Monza e speriamo che il connubio continui l’anno futuro”.

Villa Reale a Monza “illuminata”

Gli ha fatto eco l’Assessore all’Ambiente del Comune di Monza, Martina Sassoli (“Un evento riuscitissimo che speriamo venga replicato a Monza l’anno prossimo!”) e Ada Rosafio di Confesercenti
MB che ha insignito le aziende con la pergamena ‘Ambassador 2019’.

Grande orgoglio per le realtà premiate nel corso della serata, provenienti per lo più dal Nord Italia, ma anche con una discreta rappresentanza del Centro-Sud.

Nomi molto significativi del settore agroalimentare, bio e verde tra cui Salumi Lorenzi, Neoruralehub, Forever living, Montalto Bellezza bio, Momentum Green, Carioni Bio ed Istituto Erboristico L’Angelica che, tramite il proprio responsabile Ho.Re.Ca Giuseppe Famigliolo, ha affermato:

“Un grande onore essere premiati per il nostro impegno nell’ambito del benessere dove scienza, innovazione e natura si uniscono all’insegna del Made in Italy in un contesto davvero magnifico e con una platea importantissima”.

Ambassador, ambasciatori del ‘Sistema Italia’ nel Mondo

Si sono intervallati poi momenti di grande spettacolo con artisti del calibro di Martina Difonte (che ha interpretato una canzone della divina Mia Martini), Ryad Souala (fenomeno emergente della musica italiana) e il ballerino e coreografo di fama internazionale Alex Bordigoni autore di un’interpretazione di danza commovente, rappresentante idealmente la sindrome Kabuki.

Leggi anche:  Crisi Pozzoli Food: presentata interrogazione al Pirellone

La serata ha avuto, soprattutto, una finalità benefica. La parte charity è stata condotta da un’impeccabile e perfetta Safiria Leccese, nota giornalista,e l’intero ricavato è stato devoluto a “Casa Sollievo della Sofferenza” di San Giovanni Rotondo per le ricerche su una malattia rara, la sindrome Kabuki, condotte dal prof. Giuseppe Merla scienziato e genetista. Molti i personaggi protagonisti della società civile italiana, medici ed associazioni, tra cui Kiwanis Italia e San Marino con il suo governatore Avv. Maura Magni, e la neonata Associazione Santa Croce.

Il connubio scandito da due momenti separate, tra business e sociale, ha però ben rappresentato quanto le aziende debbano e siano attente alla società civile.

Arrivederci a Monza il prossimo anno

Una serata di emozioni che ha arricchito tutti, è stato il minimo comun denominatore delle oltre 200 persone partecipanti.

La serata è stata patrocinata da Comune di Monza, Scuola Agraria di Monza, Crea, Associazione Santa Croce e da Kiwanis International- Distretto Italia e San Marino, e sponsorizzata da Salumi Lorenzi, Carioni Food and Health, Carlo Sessa Spa, Istituto Erboristico L’Angelica, Mediolanum private, Forever, Michele Onorato Orafo, Ab design, Montalto, Momentum Green, Neoruralehub, Valota Spa, Fanin Spa, Elv-Culture of innovation e Gruppo Ranzini.

L’organizzazione, la GE communications, ha già lanciato l’invito per l’edizione 2020 che sarà ancora più spettacolare e ricca di novità, ma sempre rivolta alla raccolta fondi per le malattie rare.

Safiria Leccese, presentatrice della serata con la cantante Martina Difonte
Safiria Leccese e il prof. Giuseppe Merla (genetista Ospedale Casa Sollievo della sofferenza- sindrome kabuki)
Le aziende premiate
Le aziende premiate
Le aziende premiate
Le aziende premiate
Martina Sassoli (Comune di Monza) tra Borgonovo e Luca Santambrogio (Prov. MB)
Le autorità presenti all’Ambassador Day 2019
Giuseppe Famigliolo, Istituto Erboristico L’Angelica (sponsor evento)
Don Francesco Cristofaro e prof. Giuseppe Merla (Sindrome kabuki)