Il noleggio business è sempre più ‘sartorizzato’, ossia progettata a misura del cliente. Questa attenzione non riguarda solo le dimensioni del parco auto, o la necessità di ottimizzare il budget, ma anche la flessibilità. Le esigenze, del resto, sono numerose e possono variare nel corso del tempo.
Indipendentemente dall’ampiezza della flotta, l’obiettivo resta lo stesso: gestire la mobilità nel modo più efficiente al miglior prezzo. Le formule contrattuali tra cui scegliere sono svariate, così come le opportunità per risparmiare e offrire dinamismo alla propria attività. Ecco qualche suggerimento per organizzare il noleggio auto a lungo termine in modo intelligente.

Durata del noleggio: quale formula scegliere

L’affitto auto a lungo termine si caratterizza per un ventaglio molto ampio di formule pensato per le piccole, medie e grandi aziende. L’espressione identifica, in senso stretto, una locazione di durata variabile tra i 18 e i 60 mesi, ma le proposte non si esauriscono qui. Le offerte per il noleggio auto a lungo termine, infatti, includono formule più brevi e agili, anche dal punto di vista contrattuale: a seconda della durata, cambia anche il canone di noleggio, generalmente più elevato per i contratti di durata inferiore. Questo aspetto, però, è controbilanciato da una maggiore flessibilità nella gestione della flotta, motivo che spinge spesso le aziende a optare per un mix tra le diverse formule.

Oltre al noleggio a medio termine, di durata tipicamente compresa tra i 12 e i 18 mesi, una soluzione molto diffusa è il noleggio plurimensile che consente di affittare le vetture per uno o più mesi. I vincoli, in questo caso, sono ridotti, offrendo la possibilità di rimodulare il parco auto all’occorrenza. Va tenuto conto, in ogni caso, che rispetto al classico affitto auto a lungo termine questa opzione non offre la possibilità di personalizzare il veicolo. La scelta, come evidente, dipende dai bisogni del cliente: l’importante è, in ogni caso, puntare al migliore rapporto qualità/prezzo affidandosi a una compagnia, come Locauto Rent, capace di offrire una consulenza mirata per centrare gli obiettivi nel rispetto del budget.

Leggi anche:  Auto usate, la classifica delle più vendute

Configurazione del contratto di noleggio

Quanto costa il noleggio a lungo termine e qual è, dal punto di vista contrattuale, l’opzione più vantaggiosa? Tra le variabili in gioco c’è, come abbiamo visto, la possibilità di personalizzare l’auto ed equipaggiarla con una dotazione extra rispetto agli accessori di serie. Per risparmiare sul noleggio a lungo termine, le offerte spaziano dall’opzione second life – usato di qualità a tariffe scontate – e le auto più prestigiose, senza trascurare i veicoli commerciali: per tutte queste esigenze e per le opzioni intermedie Locauto è un punto di riferimento assoluto grazie alla qualità della sua flotta e del servizio di assistenza.

Quando al tipo di contratto, chi deve noleggiare un’auto a lungo termine ha a disposizione varie alternative: il contratto standard senza variabili, il contratto libero, con costi calcolati a consuntivo e quello aperto: in quest’ultimo caso, con la possibilità di accedere a finestre di uscita trimestrali o semestrali per gestire più facilmente la durata del noleggio.