Il sindaco Antonio Romeo si mette in pausa fino a 4 marzo per fare campagna elettorale. Sul Giornale di Desio di questa settimana la decisione del primo cittadino di Limbiate che ha sollevato un vespaio di critiche

La figlia si candida con Forza Italia

Alle regionali è candidata con Forza Italia la figlia di Romeo, Paola, che sta facendo campagna elettorale «in ticket» con Fabrizio Sala. «Voglio evitare strumentalizzazione e che si pensi io possa sfruttare la mia posizione per dare vantaggi al mio partito in campagna elettorale. Fino al 4 marzo è come se fossi in ferie»

Deleghe all’assessore Mestrone

Fino al 4 marzo in Municipio farà le sue veci di Antonio Romeo il vicesindaco Michela Di Martino, mentre le deleghe operative – Lavori Pubblici, Ambiente, Personale, Comunicazione e Bilancio – sono state affidate temporaneamente all’assessore Luca Mestrone

Dimissioni dal Consiglio provinciale

In questi giorni sindaco Romeo si è dimesso da consigliere provinciale di Monza e Brianza. Una scelta che però non riguarda l’imminente tornata elettorale. «Non riesco più a seguire questo impegno come merita, quindi è giusto lasciare spazio ad altre persone» chiarisce il primo cittadino

Leggi anche:  Agevolazioni regionali per l’acquisto di auto nuove | Il governatore risponde

Forti critiche dall’opposizione

Le prime parole di disapprovazione alla scelta di Romeo arrivano dal circolo cittadino del Partito democratico: “Quand’è troppo è troppo. Non si era mai visto un sindaco abbandonare la città ed i cittadini che lo hanno eletto, per interessarsi della carriera politica della figlia”