Ieri, mercoledì 17 aprile, è morto a Roma Massimo Bordin, direttore e storica voce di Radio Radicale. Tanti, da tutto il mondo politico e giornalistico, i messaggi di cordoglio. A Lissone la Lega Nord lo ha ricordato in Consiglio comunale.

Addio a Massimo Bordin

Direttore di Radio Radicale dal 1991 al 31 luglio 2010, curava dal lunedì al venerdì “Stampa e Regime”, la famosa rassegna stampa dedicata ai temi politici della giornata.

Storica voce dell’emittente, si era dimesso nel 2010 dalla direzione, continuando però il suo lavoro di conduttore e cronista politico.

In passato, oltre alla Destra e poi alla Lega, ho votato anche per il Partito Radicale. Oggi perdiamo un grande giornalista, un professionista che tutti ammiravamo e apprezzavamo. E’ anche grazie a lui se sono stato travolto dalla passione per la politica.

Questo il ricordo di Fabio Meroni, ex sindaco e capogruppo della Lega in Consiglio comunale, che ha chiesto all’Assise di rispettare un minuto di silenzio.

Grazie a lui e grazie a Radio Radicale i lavori del Parlamento, della Camera e del Senato, sono entrati nelle nostre case. Lui non ha fatto tanto, ha fatto tantissimo.

Un ricordo personale, quello di Meroni, che ha messo d’accordo maggioranza e opposizione per ricordare una delle più importanti firme del giornalismo contemporaneo.

Leggi anche:  "In Brianza i nuovi treni Caravaggio"

© RIPRODUZIONE RISERVATA