Caso mensa Lodi: il giudice ha ordinato alla Giunta Casanova di modificare il regolamento.

Caso mensa Lodi

E’ arrivata la sentenza che si aspettava da tempo e che parla chiaro e non a favore della Giunta Casanova: il giudice Nicola Di Plotti ha ordinato al Comune di Lodi di “modificare il ‘Regolamento per l’accesso alle prestazioni sociali agevolate’ in modo da consentire ai cittadini non appartenenti all’Unione Europea di presentare la domanda di accesso a prestazioni sociali agevolate mediante la presentazione dell’Isee alle stesse condizioni previste per i cittadini italiani e dell’Unione Europea in generale. Provvedimento che accoglie il ricorso dalla prima sezione del Tribunale di Milano a cui si erano rivolte alcune famiglie straniere residenti a Lodi supportate dall’Asgi, associazione studi giuridici sull’immigrazione, e dal Naga di Milano.

CASO MENSA: Chef Rubio contro la Casanova

 La soddisfazione del Coordinamento Uguali Doveri

Dopo flash mobcollette e tanto attivismo a sostegno dei bambini e delle famiglie il Coordinamento Uguali Doveri rende pubblica la soddisfazione relativa alla sentenza.

“Mense: il Comune ha discriminato!
Abbiamo vinto insieme alle famiglie dei bambini discriminati e adesso vigileremo perché il Comune faccia quello che è giusto!”

Il Comune pagherà le spese processuali

Il Comune è stato inoltre costretto a pagare 5mila euro per le spese processuali. Ripetutamente, nella sentenza, si fa riferimento alla “condotta discriminatoria” della giunta di Lodi guidata dalla sindaca Sara Casanova e del “provvedimento che introduce una disparità di trattamento emesso da un’autorità che non ha il potere di assumere decisioni in proposito”. Dal Broletto si attendono mosse future: come se intraprendere azioni legali contro la sentenza del Tribunale di Milano: la decisione sarà comunicata nei prossimi giorni.

Leggi anche:  Tavola rotonda ad Arcore sul "Decreto Sicurezza" e immigrazione

TUTTA LA CRONISTORIA DELLA VICENDA:

Caso MensaLodi: professori e insegnanti contro la Casanova

Caso mensa, Majorino: “Lodi, esempio di tutto ciò che non si deve fare”

Ferri della Lega contro gli insegnanti “Anti Casanova”

Caso mensa: Itis di Lodi, altri 51 professori contro la Casanova

Caso mensa: ecco i video del flash mob in Piazza della Vittoria

Caso mensa: consiglieri comunali “Nessuna polizza per mettere la mani avanti”

Chef Rubio con gli stranieri discriminati in mensa a Lodi

Caso mensa: la lettera di una mamma che vuole uscire dall’anonimato nel sostenere la Casanova

Agevolazioni mensa: le opposizioni chiedono la sospensione del regolamento

Lega Nord Lodi sostiene il sindaco Casanova sul mensa affaire

Mensa Lodi: bambini stranieri tornano a mangiare dopo colletta

Matteo Salvini sull’esclusione bimbi stranieri dalla mensa “No ai furbetti”

Agevolazioni mensa e scuolabus che escludono stranieri: fuoco dall’opposizione lodigiana