Sono in corsa per il Parlamento Europeo il primo, per lo scranno più altro del Comune il secondo. Brando Bonifei e Sergio Cazzaniga, ambedue esponenti del Partito Democratico, sono stati i protagonisti dell’aperitivo elettorale organizzato martedì sera a Besana.

Per un’amministrazione trasparente

Nei giorni scorsi Cazzaniga ha lanciato un appello agli avversari politici, affinché aderiscano esplicitamente ad una serie di proposte mirate ad un’amministrazione trasparente e attenta alla legalità. Il sindaco uscente di Besana si è rivolto a Emanuele Pozzoli e Pierangelo Alfieri, coinvolgendoli in una battaglia che vada al di là degli schieramenti.
“Le cronache di questi giorni sono purtroppo piene di casi di corruzione e malaffare nelle Amministrazioni locali, anche in realtà molto vicine a Besana – ha affermato – Non ne facciamo un tema di colore politico, purtroppo il problema è generalizzato. Ribadiamo però il nostro impegno con proposte molto concrete per Besana”.

Un Codice etico per tutti i candidati; nessun conflitto di interessi (esplicito o indiretto); almeno due persone presenti a qualunque incontro con terze parti esterne. “Su questo confidiamo di essere d’accordo”, ha concluso Cazzaniga.