Tappa a Carate Brianza questa mattina per Attilio Fontana, candidato del centrodestra alle prossime regionali.

Fontana ospite al Polaris di Carate

E’ stato il quartier generale della Polaris, azienda di proprietà dell’imprenditore Egidio Motta, a ospitare venerdì mattina la tappa caratese di Attilio Fontana, candidato in corsa per la presidenza di Regione Lombardia.

L’ex sindaco di Varese, classe 1952, sostenuto da sette liste (Lega, Forza Italia, Fratelli d’Italia, Noi con l’Italia, Energie per la Lombardia e Pensionati, e la lista civica ‘Fontana presidente’), ha incontrato associazioni e imprenditori del territorio. Quasi duecento i presenti in sala, accolti dal segretario caratese della Lega, Alessandro Terraneo. Fra questi anche tanti sindaci della Lega dei comuni di Monza e Brianza.

A salutare l’arrivo di Fontana, Andrea Villa – commissario provinciale del Carroccio – e l’onorevole Paolo Grimoldi, Segretario nazionale Lombardia della Lega Lombarda.

Grimoldi si è soffermato sul referendum che chiede più autonomia, “che vuol dire maggiore possibilità di decidere e tenere maggiori risorse sul territorio”. Ha ricordato l’accordo sottoscritto nei giorni scorsi col Governo da Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna che dovrà essere ratificato dal Parlamento. “Per questo serve una Lega forte”.

Leggi anche:  Olimpiadi 2026, via all'asse lombardo-veneto
Attilio Fontana ospite a Carate Brianza

Meno burocrazia, più sicurezza e attenzione al lavoro

Il candidato Fontana ha invece aperto il suo intervento con l’obiettivo di volere sburocratizzare la Regione, “che è un incredibile spreco di tempo e di denaro e sarà la prima cosa se farò se eletto”. Quindi ha toccato il tema della sicurezza, dove la Regione “può fare molto su chi deve intervenire. Non possiamo tollerare zone di esclusiva competenza di spacciatori e tossici. Noi chiederemo di poter utilizzare l’esercito per il controllo del territorio”.
Altro tema toccato quello del lavoro, inteso come sicurezza sul posto di lavoro ma anche come plauso agli imprenditori che in questi anni difficili hanno tenuto in vita le loro aziende e ora bisogna aiutarli, investendo in innovazione e ricerca.
Il candidato presidente del centrodestra ha poi toccato il tema della sanità, che gli ha fornito lo spunto per ringraziare i tanti rappresentanti delle associazioni di volontariato.

Attilio Fontana ospite a Carate Brianza