Il candidato del centrodestra Massimiliano Balconi ha promesso più sicurezza in caso di vittoria al ballottaggio di Brugherio.

Ballottaggio a Brugherio: la carta sicurezza del centrodestra

“La sicurezza è uno dei temi più sentiti dalla comunità brugherese ed ha un ruolo primario nel programma del centrodestra – ha detto Balconi – E’ nostra ferma intenzione garantire ai cittadini sicurezza e tranquillità attraverso un effettivo controllo del territorio. È indispensabile che le famiglie, i bambini e i negozianti possano vivere in una comunità sana, dove la sicurezza deve rappresentare un diritto acquisito”.

Illuminazione, sorveglianza e assicurazione contro i furti

“Potenzieremo l’illuminazione pubblica, innanzitutto nei parchi e nei giardini, in prossimità di fermate dei mezzi pubblici ed in luoghi periferici particolarmente a rischio, dove predisporre anche il collocamento di colonnine di pronto intervento per la richiesta di soccorso.  Utilizzeremo sistemi di tele-sorveglianza a circuito chiuso, non indiscriminato, ma mirato a quei punti e quelle zone della città chiaramente più critici e contributi, tramite bandi, anche per i privati che ne facciano richiesta. Ci sarà la stipulazione, finanziata dal Comune, di un contratto di assicurazione contro il furto per tutti i cittadini di età superiore ai 65 anni”.

Comunicazione e “Brugherio sicura”

“Implementeremo tutti gli strumenti di comunicazione affinché il cittadino instauri con la propria amministrazione locale un rapporto diretto, anche propositivo – ha aggiunto – Vogliamo assicurare, anche in collaborazione con i proprietari, il controllo dei siti e edifici pubblici o privati, oggi disabitati o inattivi, dove possono insediarsi soggetti senza fissa dimora o cittadini stranieri irregolari.  E’ nostra intenzione completare il progetto “Brugherio Sicura” con l’implementazione dei sistemi con utilizzo di tecnologie di ultima generazione, per il riconoscimento automatico delle infrazioni”.

Leggi anche:  Festa del corpo musicale, una sinfonia di cibo e balli

Polizia Locale, collaborazione e immigrazione

“Porteremo un potenziamento delle risorse per la Polizia Municipale per rafforzare l’organico e predisporre turni di vigilanza anche notturna e festiva, in grado di rispondere in modo efficace alle esigenze del territorio – ha concluso – Ci sarà l’avviamento di progetti con associazioni locali per il presidio di servizi di non immediata e prioritaria gestione (attraversamenti pedonali, supposto eventi e manifestazioni, cc) da parte della Polizia Locale, che potrà così dedicare risorse ad altre incombenze. Capitolo immigrazione: ci sarà la verifica dei requisiti per la residenza sul territorio. Ci opponiamo all’accoglienza diffusa nei Comuni e diamo disponibilità solo per i veri profughi con documenti verificati”.