Elezioni amministrative 2019, pronta la lista “Io rispetto Giussano” a sostegno del candidato Marco Citterio.

Trezzi e professor Cassina (Giussano)

 

L’avvocato Trezzi e il professor Cassina garanti della civica

Due garanti d’eccezione per la lista civica «Io Rispetto Giussano», l’avvocato Ettore Trezzi e il professor Giulio Cassina.  La lista nata nel 2009 tra ex compagni del Collegio Ballerini, rappresenta un gruppo di centro e appoggia la candidatura di Marco Citterio, segretario cittadino della Lega Nord.
Trezzi e Cassina, che non sono in lista, ma lavorano al programma e in supporto della loro squadra già da fine ottobre 2018 puntano a raggiungere l’obiettivo del 10% proprio grazie al loro programma.
«Siamo partiti dal territorio che vogliamo riportare al centro dell’attenzione – spiegano – la decisione di aderire alla coalizione di centrodestra è stata vincolata dalla sottoscrizione del nostro programma, condiviso quasi al 100% dal candidato Marco Citterio. Da mesi lavoriamo ad uno schema che miri a correggere gli errori fatti nelle due giunte Riva, quella di Franco e quella di Matteo Riva».

I temi principali

In primo piano c’è la «lotta alla cementificazione folle di Giussano», le «piazze», il «laghetto e la sua valorizzazione turistica», l’«identità del territorio», la «realizzazione di una sala polifunzionale gestita da privati», il «futuro dell’ospedale».  «Sono alcuni dei temi che ci stanno a cuore, ma insieme a questi ce ne sono altri di pari importanza che riguardano le politiche sociali, l’economia, la sicurezza, la cultura, la scuola – precisano – Giussano negli anni ha perso la sua identità; è diventata una città dormitorio, vogliamo quindi rivitalizzarla, rilanciando le attività commerciali e produttive con mirati strumenti urbanistici. E’ importante poi ridare vita al centro, che soffre sempre di più. La cancellazione del piano particolareggiato dell’ex area oratorio dalla Giunta di Franco Riva ha affossato un progetto che avrebbe potuto ridare slancio a tutto il comparto, così come è stato un errore non far partire il progetto su villa Longoni che avrebbe dato attrattività anche all’area laghetto, sulla quale bisogna fare una riqualificazione che la valorizzi anche dal punto di vista turistico».
Trezzi e Cassina, che hanno alle spalle una lunga esperienza politica e amministrativa – sono gli unici consiglieri nella storia di Giussano ad aver occupato le tre sedi del Municipio (l’ex palazzo in piazza Roma, il seminterrato dell’attuale municipio e l’attuale sala Aligi Sassu) hanno idee molto chiare anche sul parco urbano – progetto che non hanno mai condiviso – che vorrebbero trasformare, in caso di vittoria di Citterio, con la creazione di una biblioteca: «tipo quella di Verano, molto più attrattiva rispetto alla nostra».

Leggi anche:  Benzinaio a Cascina Corrada, partiti i lavori VIDEO

La squadra

Ed ecco la squadra al completo, che è stata presentata lunedì sera, in sala consiliare. In lista: Ballabio Adriana, Barzaghi Andrea, Bartesaghi Edoardo, Bellotti Gabriele, Berti Anna Maria, Borgonovo Pinuccia, Califfo Franco, Caglio Maurizio, Citterio ElisabettaFrigerio Giuseppe, Galimberti Angelo, Galimberti Claudia, Maggioni Giovanni, Pozzi Felice, Ratti Franco e Trezzi Veronica.