Elezioni Brugherio: “Brugherio Popolare Europea”, “Progetto Brugherio” e “Uno Sguardo Oltre” hanno scelto il proprio candidato sindaco: il consigliere comunale Roberto Assi.

Elezioni Brugherio: il “polo civico” ha scelto

Le tre liste da tempo avevano spiegato di aver iniziato un progetto comune verso le elezioni Amministrative. Avevano stilato i cardini del programma e ora hanno scelto il candidato sindaco. La decisione è stata diffusa quasi in contemporanea con l’annuncio dei partiti del centrodestra di puntare su Massimiliano Balconi.

“Perone con una storia dentro Brugherio”

“Le persone che compongono la nostra lista provengono tutte da esperienze legate al sociale e alle professioni, all’interno delle quali il “farsi prossimo” è elemento quotidiano e indispensabile, sarà il filo rosso della nostra azione di governo – ha spiegato Mariele Benzi (Bpe) – Fra i nostri candidati al Consiglio comunale non ci sono persone raccolte all’ultimo momento per riempire la lista: tutte hanno una storia all’interno di Brugherio, a cominciare dal nostro candidato sindaco, che in questi cinque anni non ha mai mancato un solo giorno di svolgere il suo dovere di Consigliere comunale. Oltre ai nostri Consiglieri e a Roberto Assi, infatti, quale altro nome di Consigliere attuale vi viene in mente?”.

Leggi anche:  Insulti a Salvini a Cisano e lui replica: “Tanta pena per questi poveretti…”

“Lontani dai giochi della politica”

“Le tre liste civiche hanno deciso di partecipare assieme a questa nuova avventura per la semplice ragione che ci ha contraddistinto negli ultimi cinque anni passati e cioè lo stare vicino alle esigenze delle persone e lontani dai soliti giochi legati ai vecchi schemi della politica – ha sottolineato Carlo Nava (Uno Sguardo Oltre) –  L’unico scopo che ci deve guidare quindi sono le aspettative che hanno i nostri concittadini e concittadine per i prossimi cinque anni”.

“Non dobbiamo dire grazie a nessuno”

“Presentandoci con Roberto Assi Sindaco potremo rappresentare tutti i cittadini senza alcun condizionamento e senza dover cedere ad alcun ricatto politico, cosa che tipicamente avviene a chi “deve dir grazie” a qualcuno – ha rimarcato Vincenzo Panza (Progetto Brugherio) -. Il nostro programma prevede un punto di vista diverso dalla politica tradizionale che si è limitata, come abbiamo visto in questi ultimi cinque anni, alla “normale” amministrazione.