Elezioni Regionali 2018 guida al voto in dialetto

Elezioni Regionali 2018 guida al voto in dialetto (con sottotitoli)

Ritrovo in redazione

Elezioni, tre candidati di tre schieramenti diversi che spiegano le modalità di voto alle Regionali. Li abbiamo riuniti in redazione a Monza invitandoli ad esprimersi in dialetto.. anche se per qualcuno di loro è stata una piccola impresa. Un impegno che è però servito per guardare al voto del 4 marzo con il sorriso sulle labbra, superando le contrapposizioni e le liti che hanno contraddistinto le ultime manifestazioni politiche in Italia. Spiegate le modalità di voto i tre candidati hanno anche posto l’accento sull’importanza di andare a votare, un diritto che è stato conquistato a prezzo di grandi sacrifici.

I tre protagonisti

I tre protagonisti del video, tutti candidati alle elezioni Regionali, sono Rina Del Pero di Meda, che si presenta per la lista Italia Europa Insieme, Alessandro Corbetta di Besana, esponente della Lega e Giorgio Garofalo di Seveso, candidato di Liberi e Uguali. Tutti e tre sono impegnati in politica da anni, su fronti differenti. Non hanno avuto però difficoltà ad accogliere l’invito del Giornale di Monza e girare questo video per spiegare le modalità e l’importanza del voto. A loro va il nostro grazie.

Leggi anche:  Ponte di Paderno: i sensori che hanno portato alla chiusura ci sono davvero o no?

L’invito alle urne

A tutti i lettori, anche a quelli più giovani che il dialetto non lo masticano, l’invito a recarsi alle urne. Perché un non voto è sempre un’occasione persa. Grazie