Elezioni Seregno, grossolana gaffe sulle onlus in un volantino distribuito del centrodestra.

Sul volantino elettorale la gaffe del centrodestra

Le ultime ore di campagna elettorale prima del ballottaggio sono infiammate dalla polemica scaturita da una clamorosa gaffe che compare in un volantino distribuito dal centrodestra. Agli elettori l’invito a votare il candidato sindaco Ilaria Cerqua (Forza Italia, Lega, Fratelli d’Italia) “se non vuoi Seregno nelle mani della sinistra e delle onlus”, confondendo evidentemente il termine onlus con ong. Il Carroccio, come è noto, censura il business dell’accoglienza dei migranti come ha ribadito più volte il ministro dell’Interno e segretario federale, Matteo Salvini, anche nel suo comizio a Seregno.

La rabbia del candidato del centrosinistra

Immediata la risposta dello sfidante al ballottaggio, Alberto Rossi, candidato del centrosinistra: “Un’accusa gravissima di cui vergognarsi, soprattutto da parte di chi nella precedente amministrazione ha ricoperto il ruolo di assessore ai Servizi sociali. Le nostre onlus ricoprono un ruolo fondamentale e sono un’eccellenza di Seregno, da promuovere e valorizzare in un’ottica di sussidiarietà perché il Comune non può fare tutto da solo”.

Le scuse del candidato del centrodestra, Ilaria Cerqua

In un post su Facebook il candidato sindaco del centrodestra si è scusata per il riferimento alle onlus “frutto di un evidente errore. Vi ringrazio di cuore per il vostro impegno quotidiano e la vostra passione e chiedo sinceramente scusa per questo fraintendimento. Auspico che possa cessare anche la consapevole strumentalizzazione nei miei confronti su argomenti che mi stanno così a cuore, in particolare da chi mi conosce e sa come mi sono comportata in questi anni” ha concluso Ilaria Cerqua.

Leggi anche:  Autonomia Lombardia, Fontana al Meeting di Cl: "Non penalizza il Sud" VIDEO

Questa sera si chiude la campagna elettorale

Intanto questa sera, venerdì, si conclude la lunga campagna elettorale in vista del secondo turno elettorale con il ballottaggio. Si vota domenica dalle 7 alle 23: subito dopo la chiusura dei seggi diretta on line sul sito www.giornaledimonza.it con lo scrutinio dei voti, interviste e commenti degli sfidanti. Un ampio servizio sul nuovo sindaco nel Giornale di Seregno, con foto e interviste, in edicola a partire da martedì 26 giugno.

In piazza anche il Governatore della Lombardia

Il centrosinistra propone questa sera, venerdì a partire dalle 21, una festa di chiusura della campagna elettorale in piazza Segni (in caso di maltempo in sala civica “Gandini”). Sarà presente l’assessore del Comune di Milano, Pierfrancesco Maran, anguriata al termine dell’evento. Il centrodestra incontra la cittadinanza in piazza Italia dalle 21: interverranno il presidente di Regione Lombardia, Attilio Fontana, il vice presidente regionale Fabrizio Sala e l’assessore regionale Martina Cambiaghi.