Un ospite speciale per suonare la carica contro la fatturazione elettronica. Ieri sera, lunedì, a Macherio i gruppi locali di Fratelli d’Italia hanno incontrato Paola Frassinetti, deputato eletto nel collegio Seregno-Lissone.

Un incontro sulla fatturazione elettronica

L’incontro, organizzato dal gruppo di Lissone coordinato da Giovanni Camarda, è stato l’occasione per fare il punto sull’annoso tema della nuova fattura elettronica.

Siamo poi pronti ad ascoltare le imprese e i commercianti sul nuovo modello di fatturazione. Anche in Brianza lanceremo un questionario rivolto a tutti i commercianti per evidenziare al Governo le contraddizioni di questa modalità per eliminarla per le transazioni sotto i 10mila euro.

Questa la posizione (già resa nota anche in altre occasioni) dell’onorevole, che è anche vicepresidente della Commissione cultura e istruzione alla Camera dei Deputati.

No anche al reddito di cittadinanza

Paola Frassinetti, però, ha tuonato anche contro un altro punto considerato di primaria importanza per Fratelli d’Italia, l’abolizione del reddito di cittadinanza voluto dal Governo gialloverde.

Siamo pronti al referendum abrogativo per il reddito di cittadinanza per spostare le risorse verso la “flat tax” che crea veri posti di lavoro e benessere per i cittadini. Senza contare della dignità di avere un lavoro e non un sussidio per milioni di cittadini.

Questa la posizione del deputato che non ha risparmiato la stoccata all’Esecutivo di Giuseppe Conte, retto da una maggioranza tra Lega e Movimento 5 Stelle.

L'intervista completa sul Giornale di Monza oggi in edicola.

© RIPRODUZIONE RISERVATA