Giussano, parla il neo Sindaco: “Decoro e pulizia prima di tutto. Poi revisione del bilancio e subito al lavoro sul Pgt”.

Giussano, parla il neo Sindaco: “Decoro e pulizia prima di tutto”

Già al lavoro negli uffici comunali il neo Sindaco di Giussano, Marco Citterio che ieri ha vinto le elezioni con il 69,6% dei voti. Abbiamo fatto due chiacchiere con lui per farci raccontare quali sono le priorità per Giussano. “Intanto voglio subito dire ai Giussanesi che metterò anima e corpo nel governare la città anche perché il grandissimo consenso che ho ottenuto mi rende orgoglioso ma soprattutto è una grande responsabilità che porterò avanti con il massimo impegno”.

E adesso quale sarà la prima cosa che farà?

“Per prima cosa farò il giro degli uffici in Comune per accertarmi degli ultimi atti fatti dall’Amministrazione uscente. Come detto più volte in campagna elettorale occorre una riorganizzazione della macchina comunale per ottenere una maggiore efficienza”.

Leggi anche:  Giussano: Giorgio Confalonieri racconta il suo alpinismo, un inno alla vita

“Inizieremo dalle piccole cose. Il decoro urbano ad esempio, una delle emergenze che mi è stata segnalata più volte. Lavoreremo per la pulizia dei parchi pubblici, delle strade, per la manutenzione, sistemando panchine e plafoniere rotte e mettendo mano alle situazioni di degrado urbano più urgenti”.

Altre questioni urgenti?

“Sicuramente fare una revisione del bilancio per avere contezza delle risorse e di come si potranno spendere. Un altro atto che ha tempi contingentati è il Pgt che l’Amministrazione precedente non ha approvato. Ci sono tempi stringenti e con la squadra che lavorerà con me dovremo sin da subito prendere in mano questa partita per gestirla al meglio, anche rispetto all’idea urbanistica che abbiamo”.