Grimoldi e Cecchetti: “L’autonomia delle Regioni è una priorità”. I due parlamentari della Lega intervengono nel dibattito in corso perché non vogliono che si allunghino troppo i tempi.

Grimoldi e Cecchetti  per l’autonomia

Fabrizio Cecchetti deputato della Lega

L’autonomia è una priorità per l’Italia e per il Governo e sbaglia chi afferma il contrario. L’autonomia è prioritaria perché innescherà miliardi di risparmi per le Regioni che avranno maggiore autonomia su una serie di competenze e sulle relative risorse, avendo la possibilità di decidere come spendere i propri soldi in queste singole materie, sviluppando economie di scala, riducendo gli sprechi e generando risparmi da reinvestire in quella singola materia per fornire servizi ancora migliori ai cittadini”.

L’onorevole Paolo Grimoldi, Lega

Così commentano i deputati della Lega, Fabrizio Cecchetti, vice capogruppo alla Camera dei Deputati e commissario della Lega di Milano, e l’onorevole Paolo Grimoldi, segretario della Lega Lombarda e vice presidente della Commissione Esteri della Camera  in merito all’Autonomia chiesta da Lombardia e dalle altre regioni d’Italia.

“Attualmente – continuano i deputati della Lega, il monzese Grimoldi e il rhodense Cecchetti  – abbiamo almeno 30 miliardi di sprechi nelle amministrazioni pubbliche territoriali: con l’autonomia potremo ridurre sensibilmente questi sprechi e riutilizzare miliardi per migliorare i servizi. Ma come si fa a dire che non è una priorità?

LEGGI ANCHE:

Leggi anche:  Giornata di studio in Regione su una politica concreta e “pratica”

Autonomia: troppe fake news

Autonomia: Fontana soddisfatto

Autonomia: vero o falso?