Il Pd brianzolo scende in piazza per dire “no” al Governo. La mobilitazione nazionale interesserà anche tanti paesi della Brianza.

Il Pd brianzolo scende in piazza

Dopo l’iniziativa del 29 dicembre davanti a Montecitorio, il Partito democratico, a livello nazionale, ha deciso di mantenere alta l’asticella della mobilitazione chiamando a raccolta sabato 12 gennaio non solo gli elettori di centrosinistra, “ma anche tutti coloro che intendono far valere il proprio no contro un Governo che ogni giorno di più si rivela dannoso per il Paese e pericoloso per la tenuta democratica”.

Tutti in piazza dunque gli oppositori del governo con lo slogan: “Mille no alla manovra delle tasse e delle bugie”. Una mobilitazione che vivrà anche attraverso le immagini e i pensieri postati da cittadini e militanti su Instagram, Facebook e Twitter, che saranno rilanciati dai canali ufficiali del Pd con gli hashtag #promessemancate e #cambiodirotta.

In Brianza il Pd ha assicurato la presenza in ventisei paesi della provincia; da Monza a Besana, da Seregno a Bernareggio passando per Lissone. Sul sito del Partito democratico brianzolo tutti i banchetti con relativi orari.

Leggi anche:  Autobus incendiato da un senegalese, interviene Salvini

Questo l’appello ai democratici

“Il 12 gennaio saremo nelle piazze, nelle strade, nei mercati di tutta Italia per raccontare il contenuto devastante di queste norme. Chiedo a tutti di dedicare quella mattinata alla battaglia comune, mettendosi a disposizione dei nostri Circoli.  Lo stesso chiedo ai nostri dirigenti più autorevoli e a tutti voi. Torniamo a cercare il confronto con i cittadini, senza temere critiche.  E raccontiamo strada per strada quello che sta accadendo”.