Il ricordo alla Camera di Beniamino Redaelli. Le parole dell’Onorevole Giulio Centemero. Il decano della Lega di Arcore lo accolse in sezione all’età di 17 anni.

Il ricordo alla Camera di Beniamino Redaelli

Ieri, martedì 19 novembre, si è spento all’età di 85 anni il decano della Lega di Arcore Beniamino Redaelli. Nel giorno della sua scomparsa l’onorevole Giulio Centemero ha preso parola durante la seduta della Camera dei Deputati per un breve ma intenso ricordo.

LEGGI ANCHE: La Lega arcorese dice addio al suo decano

“Beniamino Redaelli mi ha accolto e cresciuto in Lega fin dall’età di 17 anni. Tra le tante cose che mi ha insegnato sicuramente le più importanti sono l’umiltà, il duro lavoro, la coerenza e il rispetto dell’avversario. Qualità umane che premiano sempre”.

“Ma il premio più grande – ha ricordato l’onorevole Centemero – non è quello di fare il ministro o sedere in Parlamento, bensì ottenere risultati positivi per la propria comunità e poter andare al mercato e parlare con i concittadini a testa alta”.