Il sindaco di Bovisio annuncia la sua Giunta. Domani sera, martedì 12 giugno, seduta di Consiglio comunale d’insediamento al Palamedia

Il sindaco di Bovisio annuncia la sua Giunta

Il sindaco ha definito la sua squadra. Tra i cinque assessori che affiancheranno in questo mandato Giovanni Sartori non spiccano particolari sorprese, se non Katia Mattiussi, leghista, a cui il primo cittadino ha affidato le deleghe a Bilancio, Programmazione del personale, Innovazione e Patrimonio. Anche l’altro assessore del Carroccio è una donna, Alice Brambilla, segretaria della sezione cittadina della Lega. Per lei le deleghe a Sport e Tempo libero, Giovani, Comunicazione, Eventi sportivi, Tutela degli animali.

Gli assessori di ApertaMente

Come già annunciato dal sindaco, la lista civica ApertaMente ha due rappresentanti in Giunta. Simone Carcano, ex consigliere comunale, è assessore a Servizi sociali, Istruzione, Pari opportunità, Rapporti con società partecipate. Torna in Comune, ma da assessore, il geometra Danilo Castellini, ex responsabile del settore urbanistico e lavori pubblici e dei Servizi demografici. Sartori gli ha affidato Urbanistica, Edilizia Privata e Lavori pubblici.

Il vice a Forza Italia

Di Forza Italia invece il vicesindaco Massimiliano Zanierato, ex consigliere comunale, che coordinerà i settori Commercio e Attività produttive, Ecologia e Gestione dei rifiuti. Il sindaco ha tenuto per sé le deleghe a Cultura, Sicurezza, Servizi demografici, Protezione civile e Rapporti con gli enti.

Leggi anche:  Giussano, Forza italia fuori dalla Giunta: parla il sindaco

Domani il primo Consiglio comunale

La giunta si è riunita per la prima volta giovedì pomeriggio. “Un incontro informale, per iniziare a conoscersi come squadra” ha precisato Sartori, che annuncerà ufficialmente la composizione della Giunta domani sera alle 21, mercoledì 12 giugno, in occasione del Consiglio comunale d’insediamento che si svolgerà al Palamedia.

Come cambia l’assetto del Consiglio

Alla luce di queste nomine, cambia anche l’assetto dell’assise cittadina. Per la Lega si liberano due posti in Consiglio: Alberto Pagani, primo dei non eletti, ha ceduto il passo, quindi entreranno Alessandro Moro e Samuel Mazzilli, che sarà il più giovane consigliere comunale. Per la lista ApertaMente, entra Andrea Vago, ex presidente della Fondazione Sport.

Il presidente del Consiglio

Durante la prima seduta sarà nominato anche il nuovo presidente del Consiglio comunale. Lo sceglieranno i consiglieri, ma la maggioranza ha in mente di proporre Claudio Santinato, capolista di Forza Italia.