La riforma della legittima difesa è diventata legge ieri giovedì 28 marzo 2019. I commenti di alcuni politici brianzoli.

Arriva l’ok dal Senato, la legittima difesa diventa legge

L’Assemblea del Senato ha approvato il provvedimento con 201 voti favorevoli, 38 contrari e 6 astenuti. In aula il ministro dell’interno Matteo Salvini, il ministro per la Pubblica amministrazione Giulia Bongiorno e quello per l’Agricoltura Gianmarco Centinaio. Assenti i rappresentanti di governo del Movimento 5 stelle.

Sostanzialmente con la nuova legge voluta dalla Lega, la reazione all’aggressione o alle minacce subite in casa o sul posto di lavoro è da considerarsi sempre “proporzionata”. Di conseguenza non è punito chi reagisce all’aggressore “in stato di grave turbamento”.

I commenti

Soddisfatto l’Assessore alla Sicurezza presso il Comune di Monza Federico Arena che su Facebook scrive:

“La #LegittimaDifesa è legge: finalmente si distingueranno chiaramente le vittime dagli aguzzini.
Mai più casi in cui le vittime dovranno risarcire delinquenti o rischiare il carcere per aver difeso legittimamente la propria FAMIGLIA, la propria VITA, la propria CASA!
Grazie Matteo Salvini!”

Leggi anche:  Addio a Massimo Bordin: la Lega lo ricorda in Consiglio

Anche il deputato della Lega, Massimiliano Capitanio commenta l’ok arrivato dal Senato:

 

La proposta di legge partita anche dal senatore Pellegrini

Il disegno di legge sulla legittima difesa è stato sottoscritto in commissione giustizia anche dal senatore carnatese Emanuele Pellegrini. Che proprio in quei giorni aveva dichiarato:

“Sono orgoglioso di essere sottoscrittore del disegno di legge sulla legittima difesa insieme ai senatori Massimiliano Romeo Andrea Ostellari Massimo Candura e Simone Pillon. Oggi abbiamo iniziato l’iter in commissione giustizia al senato. Perché la difesa legittima delle vittime non debba più essere una colpa!”