Nel menù dei Giovani Padani spunta… il Pollo Sultano. Continua il botta e risposta via social tra la Lega di Concorezzo e la misteriosa pagina satirica.

Menù della tradizione… rivisitato

Dopo gli scontri delle scorse settimane, nuovo capitolo della querelle tra la Lega di Concorezzo e la misteriosa pagina satirica “Pollo Sultano”, che nel corso della campagna elettorale ha duramente attaccato il Carroccio via Instagram. L’ultimo affondo è arrivato dal Movimento dei Giovani Padani, che nel fine settimana si occuperà della cucina di Villa Zoja all’interno della kermesse “Concorezzo d’Estate”. Nel menù pubblicato su Facebook, infatti, è apparso anche “Pollo Sultano” nella sezione “piatti speciali”: una trovata goliardica, rilanciata anche dal neo eletto sindaco Mauro Capitanio.

La risposta del “Pollo Sultano” tuttavia non si è fatta attendere. Su Instagram, infatti, è apparso l’invito a una fantomatica festa dei Giovani Polli, dove sarà possibile degustare un… capitone in umido. Chiaro il duplice riferimento al cognome del sindaco Mauro Capitanio e al soprannome del vicepremier Matteo Salvini, chiamato “Capitano” dai suoi sostenitori.

Leggi anche:  Autonomia Lombardia, Fontana al Meeting di Cl: "Non penalizza il Sud" VIDEO