«Laura Barzaghi c’è», è questo lo slogan lanciato all’inizio della campagna elettorale. L’esponente del Pd, e candidata alle prossime elezioni regionali, ha voluto iniziare la sua seconda corsa al Pirellone proprio dalla sua città, Nova Milanese, dove è stata sindaco per quattro mandati

“Finora ci ho messo tutto il mio impegno”

Una serata quella di ieri nella quale la Barzaghi ha incontrato i suoi sostenitori ed ha illustrato quello che vorrebbe fare qualore fosse rieletta come Consigliere regionale: «Questa aula consiliare rappresenta molto per me. Sui banchi di questo Consiglio ho passato gran parte della mia vita e da qui era nata cinque anni fa la mia sfida per entrare in Regione. In questi cinque anni come consigliere regionale ci ho messo tutto il mio impegno. Siamo stati però all’opposizione e non abbiamo potuto fare molto»

Sili nido, case di riposo, inquinamento e giovani

Ora  Barzaghi e tutto il suo partito sperano in un esito diverso il prossimo 4 marzo: «Maroni in questi anni non ha fatto niente, solo promesse non realizzate. Dopo 23 anni di centrodestra c’è bisogno di cambiare e abbiamo grande speranza in Giorgio Gori. Si può fare molto sugli asili nidi, sulle case di riposo, sull’inquinamento e sui giovani»

Leggi anche:  INTERVISTA ESCLUSIVA "Così ho salvato il ragazzo scivolato nel Villoresi"