Lega in piazza contro il Mes,  Fondo salva Stati. Un week-end di raccolta firme anche a Monza e in Brianza. La soddisfazione del commissario provinciale di Monza e Brianza Andrea Villa.

Raccolta firme della Lega per dire no al Mes

Weekend di raccolta firme per dire “Stop Mes”,   anche a Monza e in Brianza. Il commissario provinciale Andrea Villa è soddisfatto e dichiara: “Migliaia di cittadini hanno aderito alla campagna lanciata da Matteo Salvini, accorrendo ai nostri gazebo per  firmare ed esprimere contrarietà al Mes e alle politiche di questo governo mosso dai burattinai di Bruxelles”.

Andrea Villa, commissario provinciale della Lega di Monza e Brianza, al gazebo di Seregno. In alto il gazebo di Cesano Maderno

“Abbiamo avuto un’adesione strepitosa, con i nostri gazebo e le sezioni aperte raggiunti da cittadini che vogliono difenderà la nostra sovranità –  commenta  Villa, che ha firmato al gazebo di Seregno – Ringrazio i nostri militanti sempre pronti alla mobilitazione   che con il loro impegno e passione hanno saputo coinvolgere i cittadini dei propri comuni. Anche questa volta la Brianza del buonsenso e con Salvini ha dato prova di forza grazie alle migliaia di cittadini che continuano a riconoscersi e sostenere le politiche della Lega”.

La soddisfazione di Grimoldi

Ieri , sabato 7 dicembre, primo giorno di raccolta firme, era stato  l’onorevole Paolo Grimoldi, deputato della Lega e segretario della Lega Salvini in Lombardia ad esprimere la sua soddisfazione per i tanti cittadini che si erano già avvicinati ai gazebo.

Leggi anche:  Viaggio in un bosco diventato "terra di nessuno"

“Al momento – aveva sottolineato nel primo pomeriggio – siamo già a oltre 100mila firme raccolte negli oltre 200 gazebo sparsi sul territorio lombardo. Dalla Lombardia sta arrivando un segnale forte: giù le mani dai nostri soldi, non toccateli per salvare le banche tedesche.

“Colgo l’occasione per rivolgere un ringraziamento a tutti i militanti e sostenitori della Lega che oggi sono presenti, nonostante il freddo, in tutte le piazze della Lombardia con i banchetti e gazebo per raccogliere le firme dei cittadini che stanno venendo in massa a firmare contro il Mes che mette a rischio i nostri risparmi”.

Nel tardo pomeriggio di oggi, domenica 8 dicembre, il bilancio della due giorni, sempre dalle parole di Grimoldi: “Tra ieri e oggi ai banchetti e gazebo allestiti dalla Lega nelle piazze lombarde sono state raccolte oltre 150mila firma per dire no a questo sciagurato fondo ideato solo per soccorrere le banche tedesche. Grazie ai cittadini lombardi che hanno sfidato il freddo per venire a firmare e grazie a tutti i militanti e sostenitori della Lega che hanno lavorato in questi due giorni per questa raccolta firme”.

TORNA ALLA HOME