Un contributo di oltre mezzo milione di euro da destinare alle scuole paritarie dell’infanzia di Lissone per sostenere le spese delle famiglie e per lavori di messa in sicurezza dei singoli plessi.

Un contributo alle scuole paritarie

Questo il contenuto della nuova convenzione stipulata tra il Comune e la direzione delle scuole private per l’anno scolastico 2019 e 2020.

Dopo un ampio lavoro di condivisione con le rappresentanze delle scuole, abbiamo scelto di stipulare una convenzione che prosegue nell’agevolare le famiglie del nostro territorio – hanno spiegato il sindaco Concetta Monguzzi e l’assessore all’Istruzione Renzo Perego – Le scuole paritarie rappresentano una parte essenziale del mondo educativo della città per cui crediamo sia importante condividere le linee strutturali e l’impegno in favore delle famiglie.

L’Amministrazione stanzierà un contributo complessivo di 442mila euro alle scuole dell’infanzia «Cuore Immacolato di Maria» di via Nobel, «Maria Bambina» di via Orelli e «Mater Divinae Providentiae» di via De Amicis a Santa Margheirta; 58.500 euro saranno destinati alla scuola materna parrocchiale «Maria Immacolata» di Bareggia.

Leggi anche:  Team Ohio di nuovo padrone a Lissone

Anche lavori nei plessi

Nel caso dei plessi che fanno riferimento alla comunità pastorale Santa Teresa Benedetta della Croce una quota del contributo annuale – per la parte eccedente l’importo utilizzato per la copertura delle rette di iscrizione – sarà destinata per azioni di qualificazione dell’offerta formativa, per la copertura delle spese di manutenzione straordinaria per la sicurezza delle scuole e per supporto alla gestione economica ordinaria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA