Una nuova «casa» per i gruppi consiliari presenti nel Parlamentino lissonese. I locali dell’ex farmacia comunale di via Stoppani a partire da sabato ospiteranno gli uffici dei partiti e delle liste civiche che Amministrano la città.

Gruppi consiliari, arriva la sede

Il sindaco Concetta Monguzzi, i consiglieri capigruppo e il presidente del Consiglio comunale Elio Talarico hanno tagliato ufficialmente il nastro dei nuovi spazi riqualificati e dotati di nuovi arredi, consegnando simbolicamente le chiavi della struttura alle forze politiche consiliari che, nel rispetto di un calendario condiviso, potranno utilizzare i locali comunali per lo svolgimento di riunioni e la conservazione di documenti.

Una scelta già resa nota dal sindaco Monguzzi nel corso del 2018, assunta anche a seguito di una mozione presentata dai gruppi di minoranza nello scorso mese di ottobre in cui si chiedeva all’Amministrazione di mettere a disposizione di tutti i gruppi consiliari alcuni locali da destinare allo svolgimento di riunioni con i propri aderenti e di riunioni di direttivo, oltre che alla conservazione dei documenti prodotti.

La scelta di un immobile come quello dell’ex farmacia ha proprio l’obiettivo di avvicinare il lavoro ed il ruolo della politica alla città – ha sottolineato il primo cittadino – Sono certa che, ogni gruppo consiliare, in quei locali lavorerà per il bene della collettività e per sviluppare idee progettuali che abbiano a cuore il futuro della città di Lissone.

L’utilizzo avverrà a settimane alterne: una settimana da parte dei gruppi della maggioranza di Centrosinistra che appoggia la Giunta e una settimana da parte dei gruppi delle opposizioni di Centrodestra e Movimento 5 Stelle.

Leggi anche:  Liberi tutti, il parco inclusivo compie sei anni - FOTO

© RIPRODUZIONE RISERVATA